TOMMASO ALLAN: "POSSIAMO PUNTARE A QUALCOSA DI IMPORTANTE"

Treviso, 07 August 2020

Sta per terminare un’altra settimana di allenamenti dei Leoni e fra 14 giorni gli uomini di Crowley potranno riassaggiare l’atmosfera ufficiale delle partite nel match di GuinnessPRO14 contro le Zebre. A tal proposito si è presentato ai nostri microfoni Tommaso Allan, il numero 10 biancoverde.

Tommaso, fisicamente vi sentite pronti in vista del 21 agosto?
«Fisicamente secondo me siamo a un buon livello. Abbiamo fatto due mesi e mezzo, quasi tre mesi di prestagione quindi a livello fisico siamo pronti. Adesso stiamo preparando anche tatticamente le due partite di agosto. Però secondo me siamo ad un gran livello fisico e sicuramente stiamo meglio degli anni precedenti».

Voi mediani su che tipo di lavoro vi state concentrando in queste settimane?
«Dobbiamo cominciare ad aiutare la squadra a come organizzarsi in campo. È da un bel po’ di tempo che non giochiamo a rugby quindi c’è un po’ di ruggine da spolverare, perciò adesso stiamo aiutando i diversi giocatori a capire il loro ruolo, anche i giocatori nuovi, per far capire loro il nostro gameplan e la nostra struttura. Per le prossime settimane lavoriamo molto bene e poi per il 21 agosto siamo pronti».

Come sarà giocare senza pubblico?
«Uno stadio senza pubblico sarà sicuramente strano, però la cosa principale secondo me è poter giocare, poter ricominciare a giocare a rugby. Le partite saranno trasmesse in diretta tv e quindi speriamo di avere tanto sostegno dalla televisione, però sarà sicuramente molto strano, qualcosa di nuovo a cui adattarsi, ma come ho detto la cosa principale è poter giocare a rugby e poi da lì ricominciare tutto quanto».

Ti senti ormai un punto di riferimento per tutto il gruppo?
«Mi sento un punto di riferimento nella squadra, sto provando a prendere più leadership tra il gruppo, comunque il ruolo che ricopro è un ruolo importante, di leadership, quindi sto provando il più possibile a dare il mio massimo, ad aiutare i giocatori che magari hanno qualche problema, dando loro qualche chiarimento sul gameplan. Comunque sì, sento che ho abbastanza esperienza per aiutare i ragazzi più giovani e anche quelli più esperti, sto provando a integrarmi in questo ruolo».

Che obiettivi ti sei prefissato per la prossima stagione?
«A livello fisico mi sento a un buon livello adesso, sia per quanto riguarda velocità che potenza. Personalmente per l’anno prossimo gli obiettivi consistono nel capire sempre meglio il nostro gioco e gameplan, tatticamente è l’obiettivo che voglio seguire, essere molto tattico nel mio gioco, usare il piede nelle situazioni giuste e dalla piazzola essere un buon riferimento per la squadra. Poi come squadra abbiamo veramente un buon gruppo quest’anno, possiamo essere ambiziosi e puntare a cose grandi. Speriamo che con le prime partite con le Zebre possiamo mostrarci, vedere la squadra che abbiamo e poi da lì, ingranare ed entrare nella stagione al 100%».


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE