SEBASTIAN NEGRI: "SIAMO UN GRUPPO DI OTTIMI GIOCATORI, GUARDIAMO CON FIDUCIA ALLA RAINBOW CUP"

Treviso, 13 April 2021

Hanno ripreso ad allenarsi i Leoni, reduci dalla grande partita di Montpellier in Challenge Cup, anche se ciò non è bastato per accedere alle semifinali della competizione europea. A parlare del periodo in casa biancoverde è Sebastian Negri, terza linea del Benetton Rugby.

Seb, come state assorbendo la sconfitta di Montpellier? Più rammarico per la gara persa o la consapevolezza di poter competere con squadre di altissimo livello?
«La squadra è chiaramente delusa per la sconfitta a Montpellier, ma credo ci siano diversi buoni aspetti da sottolineare e tante buone cose in vista della Rainbow Cup. Di certo siamo dispiaciuti per l’eliminazione in Challenge Cup, però ora c’è energia positiva all’interno del gruppo e vogliamo subito rimetterci in marcia e reagire».

Può essere un buon punto di partenza in vista dell’inizio della Rainbow Cup?
«Possiamo riprendere con fiducia dopo le due belle prestazioni in Challenge Cup, ora abbiamo un’ottima opportunità con l’inizio della Rainbow Cup, siamo entusiasti di questa nuova sfida per noi. Come ho detto possiamo trarre buoni spunti dalle partite contro Agen e Montpellier. Sappiamo che avremmo potuto vincere sabato scorso. E’ stata una partita dura contro una squadra davvero fisica, ma abbiamo mostrato al resto d’Europa e agli appassionati italiani che possiamo competere a questo livello. Ora prendiamo tutto ciò fatto di positivo e indirizziamolo verso la giusta direzione».

Come procederà il lavoro settimanale?
«Questo weekend non sono previste partite, quindi si tratta di recuperare fisicamente e rivedere le buone cose fatte a Montpellier, perfezionandole in vista delle prossime partite. Ripeto, c’è ottima energia nel gruppo e in questa settimana dovremo già proiettarci verso la gara contro Glasgow, un’altra partita molto intensa e fisica. Quindi usiamo questa settimana per recuperare fisicamente, capire ciò da migliorare rispetto al match di Montpellier, confluire il nostro focus e le nostre energie verso le nuove sfide che ci attendono. Credo siamo sulla giusta strada e possiamo portare tutta la positività in settimana».

A fine gara a Montpellier hai parlato al resto del gruppo. Ci puoi dire cosa vi siete detti?
«Al termine della partita eravamo emozionati, sebbene delusi per il risultato. Ho detto che il gruppo poteva essere orgoglioso di ciò che ha fatto. La vittoria contro Agen ci aveva dato fiducia per affrontare una squadra forte come Montpellier e volevo far capire che stiamo seguendo il giusto percorso. Siamo un gruppo di ottimi giocatori, dobbiamo credere nel viaggio che stiamo facendo e possiamo rendere orgogliosa la gente di Treviso. E’ ciò che ho detto a fine gara, uscire a testa alta nonostante abbia fatto male. Dobbiamo guardare avanti verso il futuro, penso questo team sia capace di fare bene. Siamo un gruppo che ci tiene a rendere i tifosi orgogliosi di noi, la gente che ci guarda da casa deve essere fiera di noi. Credo siamo nella giusta direzione e si tratta di credere in noi stessi, imparare da ciò che abbiamo fatto. Tenere la testa alta, guardare avanti perché ci aspetta un periodo che potrebbe regalarci bei momenti».

Per non perderti nessuna notizia in arrivo dal pianeta biancoverde, iscriviti al canale Telegram del Benetton Rugby!


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE