MATCH PREVIEW: SCARLETS VS BENETTON RUGBY

Treviso, 19 February 2021

Rinviato la scorsa settimana il recupero del round 11 in casa dei Glasgow Warriors, i Leoni di Kieran Crowley saranno chiamati, sabato 20 febbraio, all’inizio della seconda fase del Guinness PRO14 2020/21 sul terreno dello Parc Y Scarlets di Llanelli, casa dei gallesi degli Scarlets. Proprio i gallesi, al quarto posto nella conference B dove sono inseriti anche i biancoverdi, sono alla ricerca di conferme e continuità dopo una prima fase del torneo decisamente non esaltante per gli uomini di coach Glenn Delaney, mentre il Benetton è alla ricerca di un successo convincente che darebbe linfa al morale della truppa trevigiana dopo la bella, ma sfortunata, prova contro il Munster di circa tre settimane fa.

La partita contro gli irlandesi ha mostrato tutta la caparbietà dell’attacco trevigiano con un totale di 165 attacchi condotti (con un 99% di efficacia generale delle proiezioni offensive), 237 passaggi eseguiti e 854 metri guadagnati, numeri considerevoli che hanno portato i leoni ad un 61% di guadagno territoriale un 63% di guadagno della linea del vantaggio. Nell’ultimo match perso in casa contro il Leinster per 25-52, l’attacco degli Scarlets fa registrare un dato leggermente più contenuto con 112 attacchi con il 93% di efficacia generale, 203 passaggi e 765 metri guadagnati, dato quest’ultimo, concretizzato in un 40% di guadagno territoriale e in un 58% di guadagno delle linea del vantaggio. L’estremo biancoverde Jayden Hayward si riconferma uno degli attaccanti più efficaci in casa Benetton con 14 attacchi condotti contro Munster, seguito dal tallonatore Tomas Baravalle (13 attacchi) e da Marco Barbini (12 attacchi). Gli Scarlets hanno potuto far affidamento invece sulle brillanti prestazioni della propria linea dei trequarti con il centro Tyler Morgan in gran spolvero, per lui 10 attacchi condotti, 4 difensori battuti, 2 linebreaks e 89 metri percorsi.

In fase difensiva il Benetton si dimostra performante con 86 placcaggi eseguiti complessivamente ed un’efficacia generale dell’88%; miglior difensore è stato Marco Barbini autore di 11 interventi difensivi, seguito dai 7 di Federico Ruzza, entrambi con un’efficacia nel placcaggio del 100%. Gli Scarlets invece concludono 180 placcaggi con un’efficacia generale del’88%. Quella che andrà in scena a Llanelli sarà con ogni probabilità una grande battaglia tra i due pacchetti di mischia, frangente in cui il Benetton proverà di certo ad imporre tutta la propria solidità: nel match contro Munster infatti i biancoverdi hanno dato prova di grande struttura e organizzazione con un 100% di proprie mischie vinte, dato che crea i presupposti di un confronto molto equilibrato, visto che si tratta dell’identica percentuale raggiunta dai gallesi nel match contro Leinster.

Nel confronto sull’area del breakdown, il Benetton potrà contare sugli ottimi numeri emersi nel confronto contro la Red Army irlandese: 5 in tutto i palloni recuperati in rucks avversarie e un’elevata velocità di uso del pallone dai  propri raggruppamenti, ben il 64% dei palloni sono stati infatti giocati nell’intervallo 0-3 secondi, mentre gli Scarlets nello stesso frangente si sono attestati sul 51% con un solo pallone recuperato in raggruppamenti avversari. L’elemento che avrà un peso specifico determinante nell’esito della sfida sarà di certo il controllo sulla disciplina, con le due squadre reduci da partite molto simili sotto questo punto di vista: contro Munster il Benetton ha infatti contenuto molto le infrazioni commesse, 8 i falli in tutto concessi agli irlandesi. Molto simile il discorso però anche per gli Scarlets, che nel match contro Leinster hanno concesso lo stesso numero di penalità totali del Benetton.

Calcio d’inizio previsto per le ore 16:00 di sabato 20 febbraio.

Articolo a cura di Italrugbystats


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE