MARCO BORTOLAMI: "A LIONE DOVREMO SFRUTTARE LE NOSTRE QUALITA'"

Treviso, 18 January 2022

Il Benetton Rugby ieri ha ripreso il lavoro settimanale in Ghirada per preparare la gara di venerdì sera in Francia contro il Lione. I biancoverdi sabato scorso hanno vinto tra le mura amiche contro i Dragons nel proprio secondo turno di Challenge Cup nella Pool B. Venerdì la partita a Lione e a presentare la sfida ai microfoni di BENTV è l’head coach dei biancoverdi Marco Bortolami.

Marco, quanto è stata importante la vittoria contro i Dragons?
«La vittoria contro i Dragons è stata molto importante, perché venivamo da due settimane senza rugby giocato, ma anche allenato, perché siamo stati costretti ad allenarci a distanza, quindi sapevamo che la partita sarebbe stata complicata e ci sarebbero state delle imprecisioni. La cosa più importante è stata la risposta della squadra, eravamo partiti un po’ arrugginiti, però è venuta fuori alla distanza dal punto di vista fisico e anche tecnico. Per cui è stato un ottimo segnale e sono stato soddisfatto della partita».

Che tipo di gara ti aspetti venerdì sera contro Lione?
«Una partita durissima, abbiamo giocato a Lione nelle stagioni precedenti e sono una squadra molto in forma nel campionato francese. Fanno della fisicità e dell’imprevedibilità le loro qualità migliori, come molte squadre francesi. Per cui sarà un test durissimo, però lo stiamo preparando nel migliore dei modi e abbiamo alcuni giocatori che rientreranno. Andremo in campo per fare la nostra partita, consapevoli che ci sono aspetti come la fisicità e l’ordine in difesa che saranno determinanti nel risultato finale. Siamo consapevoli dell’importanza e della difficoltà della partita, però dall’altro lato vogliamo portare la migliore versione di noi stessi in campo».

Quali aspetti di gioco potrebbero rivelarsi decisivi in terra francese?
«La freschezza atletica o il livello di fitness che abbiamo, e che io considero maggiore di loro. Perciò giocheremo cercando di metterli in difficoltà da questo punto di vista. Cercheremo di far lavorare molto i loro avanti, e poi la consistenza nella fasi statiche, cioè la mischia chiusa, rimesse laterali e drive saranno fondamentali per tenere testa alla loro fisicità organizzata. Poi Lione fa dell’uno contro uno e della capacità di fare offload una delle loro armi migliori, per cui in difesa avremo bisogno di tanti numeri sulla linea per bloccarli, ma anche per fermare gli offload e raddoppieremo i placcaggi, mantenendo intatta la linea di difesa sulle fasi successive. Siamo consapevoli di dove si giocherà la partita e di quello che potrà funzionare a nostro favore o a loro favore. Noi dovremo cercare di portarlo in campo».

Ci sono alcuni giocatori infortunati?
«Sì, Favretto è quello ai box a lungo termine. Ha avuto un problema al nervo della spalla e questo tipo di problemi comportano un rientro più lungo, la situazione è in evoluzione, ma in maniera lenta e vedremo se riuscirà a scendere in campo prima del termine della stagione. Per quanto riguarda Ferrari e Coetzee dovrebbero rientrare per le partite del mese prossimo contro gli Sharks e i Glasgow Warriors. Sono in una fase avanzata del recupero e dobbiamo assicurarci che quando rientreranno siano pronti anche atleticamente, stanno già lavorando molto duro. Poi Gallo rientrerà a disposizione la prossima settimana, mentre Pettinelli sarà disponibile per il raduno della nazionale. Infine Nemer ha avuto un piccolo risentimento muscolare nella gara contro i Dragons, ma immagino che in una decina di giorni possa tornare al 100%».

Per non perderti nessuna notizia in arrivo dal pianeta biancoverde, iscriviti al canale Telegram del Benetton Rugby!


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE