MARCO BARBINI: "NON ABBIAMO SFRUTTATO L'INERZIA PRESA NEL SECONDO TEMPO"

Treviso, 02 January 2021

Al termine della sconfitta odierna contro le Zebre, Marco Barbini si è fermato ai nostri microfoni per parlare del derby odierno.

Marco, innanzitutto ti chiedo cosa non è andato bene oggi?
«La nostra prestazione non è stata all’altezza, abbiamo commesso troppi errori nel momento in cui li stavamo mettendo sotto pressione per cui abbiamo fatto scappare la partita. Loro hanno sfruttato il momento in superiorità numerica, facendo le due mete. Dopo siamo riusciti a risalire, però quando avevamo il momentum a nostro favore abbiamo ancora lasciato andare la partita con errori nostri e ormai la gara era andata».

Soffermandoci sulla maul, le due mete subite dalle Zebre in concomitanza con l’ammonizione data a Giovanni Pettinelli, sono frutto dell’inferiorità numerica temporanea o ci sono altri motivi?
«Ci sono altri motivi tecnico-tattici che dovremo andare ad analizzare, perché lavoriamo anche sapendo di poter avere un uomo in meno. Dobbiamo adattarci a questo livello e trovare la soluzione in campo. Non l’abbiamo fatto e quindi dovremo lavorare per essere in grado di trovarla la prossima settimana».

Nel secondo tempo avete comunque reagito segnando due mete, ma non siete riusciti ad approfittare dell’inerzia presa…
«Esatto, abbiamo ripreso la partita in pugno, abbiamo creato un momentum a nostro favore mettendo loro pressione, creando anche un buon gioco per quello che si poteva fare, ma dopo, come detto prima, errori nostri e l’indisciplina hanno permesso a loro di prendere in mano la partita. Alla fine il tempo era poi concluso».

Il campo pesante e le condizioni atmosferiche difficili hanno influito in maniera determinante sulla prestazione?
«Per le previsioni che avevamo letto ieri siamo stati anche un po’ fortunati, perché abbiamo giocato in un campo praticabilissimo con le condizioni meteo buone. C’era vento, è vero, però non ci possiamo lamentare per essere nei primi giorni di gennaio. C’era una tipologia di gioco diversa ovviamente, ma questo è rugby e bisogna trovare le soluzioni anche in queste situazioni meteo».


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE