IL BENETTON SCONFIGGE PERPIGNAN 17-7 E VOLA AGLI OTTAVI DI FINALE DI CHALLENGE CUP

Treviso, 09 April 2022

Marcature: 5′ p. Da Re, 39′ meta Sawailau tr. Rodor; 51′ meta Albornoz tr. Albornoz, 61′ meta Els tr. Albornoz.

Note: 59′ cartellino giallo a Andrei Mahu (PER). Trasformazioni: Benetton Rugby 2/2 (Albornoz 2/2); Perpignan 1/1 (Rodor 1/1). Punizioni: Benetton Rugby: 1/3 (Da Re 1/1, Albornoz 0/2). Man of the match: Federico Ruzza (BEN).

 

Benetton Rugby:

15 Edoardo Padovani, 14 Ratuva Tavuyara (44′ Tomas Albornoz), 13 Ignacio Brex, 12 Tommaso Menoncello (78′ Joaquin Riera), 11 Monty Ioane, 10 Giacomo Da Re, 9 Dewaldt Duvenage (52′ Alessandro Garbisi), 8 Toa Halafihi, 7 Michele Lamaro (c), 6 Manuel Zuliani (52′ Sebastian Negri), 5 Federico Ruzza, 4 Irné Herbst (44′ Niccolò Cannone), 3 Nahuel Tetaz (61′ Tiziano Pasquali), 2 Giacomo Nicotera (44′ Corniel Els), Thomas Gallo (43′ Ivan Nemer).

Head Coach: Marco Bortolami.

USA Perpignan:

15 Lucas Dubois (56′ Leo Darrelatour), 14 Duguivalu Alivereti (70′ Baptiste Plana), 13 Edward Sawailau, 12 Georges Tilsley, 11 Jean-Bernard Pujol, 10 Patricio Fernandez, 9 Matteo Rodor (59′ Martin Landajo), 8 Matthieu Ugena (56′ Andrei Mahu), 7 Alan Brazo, 6 Lucas Bachelier (c), 5 Tevita Cavubati, 4 Shahn Eru (56′ M’Foudi Mezaache), 3 Arthur Joly (59′ Akato Fakatika), 2 Victor Montgaillard (59′ Jeffrey Heafala), 1 Xavier Chiocci (56′ Sami Mavinga).

Head Coach: Patrick Arlettaz.

 

Il Benetton Rugby torna in campo per l’ultimo turno del Pool B di Challenge Cup e lo fa attendendo Perpignan. Si tratta di un autentico scontro diretto fra le due formazioni che si contendono il terzo posto del girone per accedere agli ottavi di finale della coppa europea.

Sotto la pioggia incessante di Monigo, nel primo tempo i biancoverdi giocano una gara affidandosi molto spesso al piede per conquistare il territorio. Ne nasce una prima frazione con pochi spunti tecnici: per i Leoni da segnalare il piazzato di Da Re, mentre Perpignan segna una meta con Sawailau. Allo spogliatoio si va sul punteggio di 3-7 per gli ospiti.
Nella ripresa si alza forte un vento freddo e i Leoni cambiano marcia al match e portano a casa la partita, grazie alle marcature pesanti di Albornoz e Els. Alla fine è 17-7 per i Leoni che volano agli ottavi di finale di Challenge Cup.

CRONACA PARTITA

Pronti, via e in un Monigo colpito dalla pioggia, è Da Re a farsi subito notare con delle ottime pedate per guadagnare territorio. I Leoni attaccano a più fasi e hanno subito una punizione invitante da zona centrale per scorrettezza in ruck dei francesi. Giacomo Da Re non sbaglia e regala i primi punti ai suoi. I biancoverdi vogliono conquistare campo soprattutto col gioco al piede, ma gli ospiti risalgono metri grazie a un solido drive. Ma la difesa dei padroni di casa tiene. La partita procede sui binari dell’intermittenza, con tanto ping pong tattico e molte battaglie sui punti d’incontro. Poi a Perpignan viene annullata una meta di Dubois per un in avanti precedente di Tilsley. Ma allo scadere della prima frazione ecco la prima marcatura degli avversari, con l’alto up and under di Fernandez che non viene tenuto in mano da Tavuyara e Duvenage, ne approfitta Sawailau che schiaccia l’ovale a terra. Rodor trasforma e il primo tempo si chiude 3-7 per Perpignan.

Comincia la ripresa e Nemer prende il posto di Gallo toccato duro. Anche il forte vento condiziona la gara. Poi Bortolami opta per un triplo cambio: dentro Els, Cannone e Albornoz, fuori Nicotera, Herbst e Tavuyara. Proprio il mediano di apertura argentino trova il varco giusto per spaccare la difesa francese e grazie ad uno scatto folgorante si invola in meta. Sempre Tomas Albornoz converte dalla piazzola per il controsorpasso di casa. Inoltre è il tempo di Negri e Garbisi per Zuliani e Duvenage. Sempre Albornoz sugli scudi, che con un sontuoso 50-22 porta i Leoni nei cinque metri di Perpignan. Il Benetton continua a spingere e costringe gli avversari a diversi falli. E il direttore di gara ammonisce Mahu per ripetuta indisciplina. A furia di tentativi reiterati, ecco la marcatura di Corniel Els, che allunga in maniera vincente il braccio e l’ovale. Albornoz trasforma e i Leoni vanno oltre il break, ora in vantaggio per 17-7. I Leoni hanno l’uomo in più e una nuova punizione, ma stavolta Albornoz non centra i pali pure a causa del forte vento. Nel frattempo Tetaz lascia spazio a Pasquali. Si torna in parità numerica, nel frattempo Nemer conquista un turnover prezioso e si vai ancora ai pali, ma Albornoz non capitalizza. I Leoni comunque hanno la partita in mano. Riera infine sostituisce Menoncello e la partita diventa pienamente a possesso del Benetton Rugby che batte Perpignan 17-7, si aggiudica il terzo posto nella Pool B e vola agli ottavi di finale di Challenge Cup.

Per non perderti nessuna notizia in arrivo dal pianeta biancoverde, iscriviti al canale Telegram del Benetton Rugby!


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE