I LEONI LOTTANO A GLASGOW, ALLA FINE VINCONO I WARRIORS 13-3

Treviso, 19 February 2022

Marcature: 3′ p. Miotti, 6′ p. Albornoz, 21′ meta Ollie Smith; 57′ meta Dempsey.

Note: 51′ cartellino giallo a Lorenzo Cannone (BEN). Trasformazioni: Glasgow 0/2 (Miotti 0/1, Thompson 0/1). Punizioni: Glasgow 1/1 (Miotti 1/1); Benetton Rugby: 1/1 (Albornoz 1/1).

 

Glasgow Warriors:

15 Ollie Smith, 14 Walter Fifita (71′ Stafford McDowall), 13 Kyle Steyn, 12 Sam Johnson, 11 Rufus McLean, 10 Domingo Miotti (47′ Ross Thompson), 9 George Horne (47′ Jamie Dobie), 8 Jack Dempse (58′ Ally Miller), 7 Thomas Gordon, 6 Ryan Wilson, 5 Richie Gray, 4 Kiran McDonald (59′ Lewis Bean) Scott Cummings, 3 Simon Berghan (65′ Enrique Pieretto), 2 Fraser Brown (c) (64′ Johnny Matthews), 1 Oli Kebble (65′ Nathan McBeth).

Head Coach: Danny Wilson.

 

Benetton Rugby:

15 Tommy Bell, 14 Lorenzo Pani (64′ Luca Petrozzi), 13 Joaquin Riera (62′ Ratuva Tavuyara), 12 Filippo Drago, 11 Rhyno Smith, 10 Tomas Albornoz, 9 Alessandro Garbisi, 8 Lorenzo Cannone, 7 Yaree Fantini (50′ Alessandro Izekor), 6 Manuel Zuliani, 5 Carl Wegner (54′ Corniel Els), 4 Irné Herbst (c) (9′ Marco Lazzaroni, 36′ Matteo Meggiato), 3 Nahuel Tetaz (59′ Filippo Alongi), 2 Giacomo Nicotera, 1 Thomas Gallo (59′ Matteo Drudi).

Head Coach: Marco Bortolami.

Il Benetton Rugby torna in campo nello United Rugby Championship dopo aver osservato una pausa di tre settimane per lasciare spazio al Sei Nazioni. I biancoverdi vanno a Glasgow per scontrarsi con i Warriors nel dodicesimo round di Urc. Entrambe le formazioni fanno parte della pool italo-scozzese, con gli scozzesi che nell’ultima uscita di campionato avevano vinto in casa con Munster, mentre i Leoni avevano pareggiato fuori casa con i Dragons.

Nel primo tempo i Leoni giocano una gara di sacrificio e cercando di superare la linea difensiva dei Warriors, ma commettono alcuni errori di disciplina e di gestualità. Così allo spogliatoio si va sul punteggio di 8-3 per Glasgow e fa la differenza l’unica meta della prima frazione realizzata da Ollie Smith.
Nella ripresa i biancoverdi combattono con tutte le forze, pure con un uomo in meno per l’ammonizione a Lorenzo Cannone. Glasgow segna la seconda meta con Dempsey e quindi vincono i Warriors per 13-3.

CRONACA PARTITA

Pronti, via e nel sintetico dello Scotstoun Stadium i Warriors hanno subito un calcio di punizione vantaggioso grazie al tenuto di Horne su Bell. Miotti centra i pali e gli scozzesi vanno sul 3-0. Passano un paio di minuti e il Benetton riguadagna campo con un ottimo carrettino avanzante. Dagli sviluppi conquista un piazzato e Tomas Albornoz non lo sbaglia, fissando l’immediato pareggio. A Glasgow scende una pioggia insistente, nel frattempo Lazzaroni deve prendere il posto di capitan Herbst, vittima di una botta in testa. Il Benetton ha una buona opportunità nei 22 di casa, ma non riesce a concretizzare, poi è Glasgow che non va in meta perché McLean in corsa non schiaccia l’ovale a terra. Gli uomini di Wilson sono comunque avanzanti e hanno un vantaggio nei cinque metri dei Leoni e decidono per la mischia. Ne consegue la prima meta della serata, con Ollie Smith che sguscia a due biancoverdi e timbra la marcatura. Miotti non trasforma. La banda di Bortolami vuole reagire e a furia di fasi su fasi si avvicina alla linea di meta, però non riesce a piazzare l’acuto conclusivo per scardinare la difesa dei Warriors. Ci prova Rhyno Smith con un drop da metà campo, ma gli esce poco preciso. Il Benetton è anche sfortunato, perché anche Lazzaroni deve lasciare il campo per infortunio e a sostituirlo è Meggiato. Non succede granché fino al termine della prima frazione e si va agli spogliatoi sull’8-3 per i Warriors.

Inizia la ripresa e la pioggia continua a bagnare il sintetico dello Scotstoun Stadium e si sviluppa anche un ping pong tattico al piede. Entra poi il debuttante in maglia biancoverde Izekor per Fantini. Poi l’arbitro Murphy ammonisce Lorenzo Cannone per un placcaggio a gioco fermo ai danni di Brown. E’ infortunato anche Wegner e lo rimpiazza Els, con lo spostamento di Nicotera in terza linea. Il Benetton in inferiorità numerica, con i denti e con le unghie, lotta come può e cerca di riportare indietro gli scozzesi, che alla fine varcano la linea con Dempsey. Thompson non converte dalla piazzola. Coach Bortolami poi cambia le prime linee inserendo Alongi e l’esordiente Drudi per Chaparro e Gallo. Dopo rientra Lorenzo Cannone. E’ pure il turno di Tavuyara per Riera e di Petrozzi per Pani. La partita è spezzettata e non decolla. I Leoni provano a cercare la meta, ma Glasgow è ruvida in difesa. La gara si avvia verso la fine e i Warriors vincono per 13-3.

Per non perderti nessuna notizia in arrivo dal pianeta biancoverde, iscriviti al canale Telegram del Benetton Rugby!


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE