GRAN DEBUTTO IN URC PER I LEONI CHE A MONIGO BATTONO 22-18 GLI STORMERS

Treviso, 25 Settembre 2021

Marcature: 1′ meta Pretorius, 15′ meta Lucchesi tr. Albornoz, 21′ p. Libbok, 38′ p. Libbok; 44′ meta Nel tr. Libbok, 58′ meta Nemer tr. Albornoz, 62′ p. Albornoz, 71′ meta Menoncello.

Note: Trasformazioni: Benetton Rugby 2/3 (Albornoz 2/3); Dhl Stormers 1/2 (Libbok 1/2);. Punizioni: Benetton Rugby: 1/3 (Albornoz 1/3); Dhl Stormers 2/2 (Libbok 2/2). Man of the match: Tomas Albornoz (BEN).

 

Benetton Rugby:

15 Andries Coetzee, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Marco Zanon (44′ Tommaso Menoncello), 12 Joaquin Riera (76′ Leonardo Marin), 11 Monty Ioane, 10 Tomas Albornoz, 9 Dewaldt Duvenage (c) (49′ Callum Braley), 8 Riccardo Favretto, 7 Michele Lamaro, 6 Manuel Zuliani (47′ Lorenzo Cannone), 5 Carl Wegner (50′ Federico Ruzza), 4 Niccolò Cannone, 3 Tiziano Pasquali (41′ Ivan Nemer), 2 Gianmarco Lucchesi (54′ Giacomo Nicotera), 1 Nahuel Chaparro (50′ Federico Zani).

Head Coach: Marco Bortolami.

 

Dhl Stormers:

15 Warrick Gelant, 14 Sergeal Petersen (66′ Juan de Jongh), 13 Ruhan Nel, 12 Rikus Pretorius, 11 Edwill van der Merwe, 10 Manie Libbok (72′ Tim Swiel) , 9 Paul de Wet (55′ Stefan Ungerer), 8 Evan Roos, 7 Willie Engelbrecht, 6 Deon Fourie (19′ Nama Xaba), 5 Salmaan Moerat, 4 Ernst van Rhyn (62′ Andre Smith), 3 Neetling Fouche (49′ Sazi Sandi), 2 Scarra Ntubeni (45′ Andre-Hugo Venter), 1 Leon Lyons (47′ Dian Bleuler).

Head Coach: John Dobson.

 

Benetton Rugby-Dhl Stormers vale per il primo turno del rinnovato United Rugby Championship. Gli uomini del neo head coach Marco Bortolami aprono l’annata 2021/2022 a Monigo e di fronte ai propri tifosi attendono la franchigia di Città del Capo, mai affrontata sinora dai Leoni.

Nel primo tempo Duvenage e compagni giocano una gara propositiva, tuttavia accusano un po’ troppo di indisciplina e non riescono a concretizzare le occasioni potenziali prodotte. Ne approfittano gli Stormers che al 40′ sono quindi in vantaggio 7-11 grazie ai calci di Libbok. Per i Leoni la meta segnata porta la firma di Gianmarco Lucchesi.

Nella ripresa i Leoni vedono subito dilatare lo svantaggio per la seconda meta del pomeriggio per i sudafricani con Nel. Ma è il preludio alla grande rimonta dei biancoverdi, che recuperano 11 punti di svantaggio (7-18) e fissano due mete con i due subentrati Nemer e Menoncello. Sono poi i calci di Albornoz a fare la differenza e il Benetton Rugby vince di fronte ai propri tifosi il debutto nello United Rugby Championship per 22-18.

CRONACA PARTITA

Pronti, via e gli ospiti vanno subito in meta. Un calcetto insidioso dietro la linea di difesa non viene ben controllato da Albornoz, allora Pretorius schiaccia l’ovale a terra. Libbok non trasforma. Passano pochi minuti e il Benetton ha una punizione da posizione favorevole. Albornoz va per la punizione, però l’ovale sfortunatamente coglie il palo. Ma i Leoni ora sono tonici e trovano il varco giusto, con Chaparro che allarga sul binario destro a Zuliani, il quale imbecca il corridoio perfetto per Gianmarco Lucchesi che al 15′ pareggia i conti. Albornoz dalla piazzola porta i biancoverdi sul 7-5. Però gli Stormers non demordono, sfruttano una punizione a proprio favore e da quasi metà campo Libbok è abile a centrare i pali e a riportare sopra i suoi. I padroni di casa poi tengono maggiormente il gioco, creano pericoli nella difesa dei sudafricani, tuttavia al Benetton manca l’ultimo guizzo per timbrare la seconda meta. Così gli Stormers conquistano un turnover nei pressi dei 22 metri biancoverdi e dalla zona centrale di campo Libbok converte per il 7-11 della franchigia di Città del Capo con cui si conclude la prima frazione.

Comincia la ripresa e nei Leoni Nemer prende il posto di Pasquali. Al 44′ gli ospiti vanno per la seconda meta di giornata. Da una mischia nei cinque metri trevigiani l’ovale giunge a Pretorius che scarica a Nel abile a schiacciare in mezzo ai pali. Libbok ingrassa dalla piazzola e gli Stormers sono sopra 7-18. Poi girandola di cambi, entrano Menoncello, Lorenzo Cannone, Braley, Ruzza, Zani per Zanon, Zuliani, Duvenage, Chaparro e Wegner. Entra anche Nicotera con i biancoverdi che provano a più riprese di scalfire la dura difesa sudafricana. Allora vanno in touche nei cinque metri degli Stormers. Dalla touche il drive dei Leoni è dirompente ed è Ivan Nemer a riaprire le danze. Albornoz trasforma da posizione defilata e la truppa di Bortolami è sotto 14-18. Manca un quarto di gara e i Leoni hanno una punizione interessante e decidono di andare ai pali. Tomas Albornoz è lucido e porta i suoi sotto di una sola lunghezza. La mischia dei padroni di casa sta facendo la differenza e guadagna un’altra punizione, però ora il mediano d’apertura non è preciso. Poco importa, perché il Benetton è carico e viaggia a binari alti. Si trovano nei 22 dei sudafricani e li logorano, così Coetzee scarica a Tommaso Menoncello che timbra la marcatura che porta sul 22-18 i Leoni. Albornoz non riesce a trasformare.

Per non perderti nessuna notizia in arrivo dal pianeta biancoverde, iscriviti al canale Telegram del Benetton Rugby!


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE