FEDERICO RUZZA: "CONTRO EDIMBURGO SARA' IMPORTANTE LA GESTIONE DEL POSSESSO"

Treviso, 28 September 2021

Sabato (ore 14.00) a Monigo, di fronte ai propri tifosi, i Leoni affronteranno il secondo turno nel nuovo United Rugby Championship (qui il link con le info per i biglietti). I biancoverdi aspettano gli scozzesi dell’Edinburgh Rugby. A parlare del momento in casa biancoverde ai microfoni di BEN TV è Federico Ruzza.

Federico, come procede il lavoro settimanale?
«E’ bello iniziare la settimana dopo una vittoria, tornare qua il lunedì e cominciare a preparare la prossima sfida con l’entusiasmo di un bel successo come quello di sabato con gli Stormers. Oggi è una giornata importante della settimana, abbiamo fatto un allenamento intenso, c’è entusiasmo e voglia di preparare la prossima partita».

Due settimane fa a Edimburgo in amichevole è arrivata una sconfitta per i Leoni. Cosa non dovrete replicare rispetto a quel test?
«Nell’amichevole avevamo concesso troppe penalità nel secondo tempo, abbiamo avuto poco il possesso e loro sono una squadra che attacca bene con palla in mano, è una squadra che vuole giocare  tanto, sicuramente disciplina e difesa saranno una chiave, però se riusciremo anche noi a tenere il possesso sarà più facile mettere in difficoltà Edimburgo. Perciò la gestione del possesso sarà fondamentale».

Nell’ultima gara con gli Stormers sei subentrato dalla panchina e hai fatto la differenza come il resto dei subentranti. E’ un aspetto da sottolineare in vista delle prossime gare?
«La partita si prepara tutti insieme, quelli che vanno in campo e quelli che non ci vanno. In generale nel rugby è importante avere 23 giocatori che diano il massimo e quando entrano diano un apporto positivo. A maggior ragione giocando meno minuti devi portare più energia e quindi penso sia importante che tutti diano il loro contributo, sia chi parte dal primo minuto e chi entra dalla panchina».

Sei al Benetton da diversi anni e hai accumulato l’esperienza per essere un riferimento per il gruppo. Ti piace aver assunto queste responsabilità?
«Se si può dare una mano all’interno del gruppo fa piacere, per un ragazzo più giovane o per qualsiasi altro compagno, è bello essere parte di questo gruppo e poter dare una mano. Sono qui da qualche anno, quindi se per i nuovi posso essere un punto di riferimento mi fa molto piacere e lo farò volentieri».

Per non perderti nessuna notizia in arrivo dal pianeta biancoverde, iscriviti al canale Telegram del Benetton Rugby!


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE