DEWALDT DUVENAGE: "SIAMO IN UNA FASE DI TRANSIZIONE; RESTIAMO UNITI"

Treviso, 24 February 2021

Tornati dalla trasferta di Llanelli di sabato scorso, da lunedì i Leoni hanno cominciato a preparare la gara di venerdì sera, quando a Monigo approderà Connacht per il 13esimo Round di Guinness PRO14. Analizza la situazione in casa biancoverde il capitano Dewaldt Duvenage.

DD, cosa non è andato contro gli Scarlets? La poca disciplina ha causato il risultato sfavorevole?
“La trasferta con gli Scarlets è stata una gara difficile, la disciplina è stata forse il problema principale, ma allo stesso tempo loro ci hanno messo tanta pressione sulle piattaforme, però questa non è una scusa. La disciplina è stata deficitaria e in questi giorni analizzeremo quest’aspetto come collettivo e lavoreremo su di esso.”.

Venerdì si torna a giocare a Monigo. Che gara ti aspetti?
“Siamo carichi nel tornare a giocare venerdì a Monigo, è una stagione in cui è difficile dare continuità nel ritmo gara, quindi siamo fiduciosi nel poter giocare il più possibile e dopo sei giorni dalla gara con gli Scarlets. Ci aspettiamo una battaglia molto fisica contro Connacht, non vediamo l’ora di giocare e ci stiamo allenando intensamente. Non credo si tratti di una mancanza di impegno, qualche volta durante la stagione si può toccare il fondo, ma bisogna rimanere uniti e lavorare ogni giorno duramente insieme”.

Che tipo di squadra è Connacht?
“Contro Connacht nelle ultime partite è sempre stata dura, soprattutto fuori casa. L’ultima volta a Galway c’erano difficili condizioni meteo, con tanto vento in una sorta di tempesta. E’ sempre affascinante giocare contro Connacht, ci piacerebbe mostrarci all’altezza di una squadra molto fisica. Come dicono le statistiche del PRO14 siamo tra le migliori squadre negli offloads e nei linebreaks, quindi vorremmo giocare una gara a viso aperto”.

Come si esce da questo periodo negativo?
“La stagione è complicata, ma posso dire che ci sono aspetti positivi come i ragazzi giovani che stanno crescendo, come i ragazzi entrati nel secondo tempo a Llanelli che hanno avuto un buon impatto. Probabilmente siamo in una fase di transizione, con giovani ragazzi in vetrina e senza i nazionali impegnati con l’Italia e altri infortunati, per me il futuro è incoraggiante per il club, è bello vedere i giovani emergere. E’ una sfida per tutti i giocatori, per lo staff e per lavorare bene insieme. Chiaramente dobbiamo accettare le critiche per la stagione in corso, la cosa più importante è che non vogliamo deludere i tifosi e gli sponsor, ci stiamo allenando duramente e chiaramente dobbiamo migliorare. Se non impareremo dai nostri errori c’è un problema, dalle ultime partite dobbiamo imparare e fare passi avanti, non indietro”.

Per non perderti nessuna notizia in arrivo dal pianeta biancoverde, iscriviti al canale Telegram del Benetton Rugby!


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE