DEWALDT DUVENAGE: "NON VEDIAMO L'ORA DI COMINCIARE"

Treviso, 29 Settembre 2020

È stato nominato nuovo capitano dei Leoni ed è uno degli elementi di maggiore esperienza e qualità della rosa biancoverde. Dewaldt Duvenage è pronto a guidare da capitano il Benetton Rugby nella prima uscita stagionale targata Guinness PRO14 2020/2021 dei Leoni contro Ulster, fissata per venerdì alle 21.15. Il mediano di mischia sudafricano che è intervenuto ai nostri microfoni.

Sei stato scelto come nuovo capitano. Che sensazioni provi riguardo ciò e quali sono i tuoi obiettivi personali?
Sono molto felice e orgoglioso di essere il capitano di un team così prestigioso, i miei obiettivi personali consistono nell’aiutare a condurre i ragazzi e allo stesso tempo aiutare i ragazzi più giovani, che sono il futuro del club, a superare i momenti difficili“.

Dewaldt, venerdì si alza il sipario sulla nuova stagione. Come vi state preparando?
Ovviamente è stata una lunga prestagione, i ragazzi hanno messo tanta benzina nelle gambe. Abbiamo lavorato molto, noi siamo molto carichi per la prima partita della nostra stagione. Stiamo costruendo le basi per la lunga annata alle porte. Sì, siamo carichi e stiamo elevando le basi; siamo pronti“.

Debutto subito di fuoco sul campo di Ulster, che gara sarà?
Ulster ha giocato la finale del Guinness PRO14 dell’ultima stagione, ci aspettiamo una partita molto fisica, speriamo che la nostra condizione fisica sia all’altezza, ci sarà chiaramente molto contatto fisico. Per noi sarà la prima gara della stagione, ci saranno degli errori ma penso che porteremo la giusta attitudine e un buon work rate in campo. Non vediamo l’ora di giocare, siamo carichi per ricominciare“.

Che stagione ti aspetti?
Ci aspettiamo un PRO14 e una Challenge Cup in cui dovremo adattarci perché non sappiamo bene cosa accadrà in futuro, gli sviluppi legati al coronavirus possono provocare nuovi cambiamenti. Noi dovremo essere bravi ad adattarci ad ogni situazione e a ciò che potrà succedere, dovremo essere pronti a ciò. Intanto pensiamo ad approcciare bene la prima partita, poi penseremo ad affrontare una Challenge Cup diversa da quella abituale. Non vediamo l’ora di vivere queste nuove sfide“.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE