COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO FIR/BENETTON/ZEBRE

15 luglio 2022

Roma -I vertici della Federazione Italiana Rugby hanno incontrato martedì 12 luglio presso “La Ghirada” di Treviso i rappresentanti delle due franchigie italiane di United Rugby Champioship per una riunione programmatica in vista della stagione sportiva 2022/23 e delle future finestre internazionali che culmineranno, nell’autunno 2023, nella Rugby World Cup in programma in Francia.

Insieme al Presidente federale hanno partecipato per la FIR i vice-presidenti Morelli e Luisi, il Segretario Generale Musiani, il Direttore Tecnico Pacini, il Direttore dell’Alto Livello Smith, il direttore dell’Alto Livello Giovanile e della transizione Fernandez, il responsabile operativo del Progetto Elite Zaffiri, il Medico Federale Gori ed il Presidente della Commissione Medica Federale Vittorio Calvisi, Marius Goosen per lo staff della Squadra Nazionale.

A rappresentare la Benetton Rugby il Presidente Zatta ed il DG Pavanello, mentre per Zebre Rugby sono intervenuti l’Amministratore Unico Michele Dalai e Franco Tonni, consulente dell’area tecnica della squadra.

Nel corso dell’incontro sono stati condivisi i principi alla base della collaborazione strategica tra la Federazione e le due Franchigie, nel rispetto degli obiettivi individuali e della necessità di continuare ad operare sinergicamente nell’interesse della Squadra Nazionale Maggiore Maschile attraverso una sempre più mirata pianificazione della gestione degli atleti seniores e dei prospetti partecipanti all’attività delle Accademie delle Franchigie sotto il profilo del minutaggio, dell’esposizione all’attività d’elite, della preparazione atletica e della gestione medicale.

“La stagione appena conclusa, la prima della nostra governance, ha segnato con la Riunione di Verona l’avvio di un nuovo progetto tecnico d’elite per le Franchigie ed il Peroni TOP10. Adesso, ad un anno di distanza, era importante analizzare insieme a Benetton Rugby e Zebre Rugby il cammino sin qui svolto e pianificare con le due Franchigie, che costituiscono per FIR un partner ed una proprietà altamente strategici, un cammino sinergico che indirizzi il nostro lavoro, i nostri sforzi ed i nostri investimenti nelle stagioni a venire, per rendere queste due squadre sempre più competitive ed al tempo stesso ancor più centrali nella crescita dell’Italia e nella transizione dei migliori giovani verso il rugby d’elite” ha dichiarato il Presidente di FIR, Marzio Innocenti.

“Incontri, come quello avvenuto qualche giorno fa, sono fondamentali per realtà inevitabilmente dipendenti una dall’altra. FIR e franchigie, ai fini di una buona pianificazione e proficua collaborazione, necessitano di una costante condivisione di informazioni ed analisi di situazioni, sia in fase preliminare che consuntiva” ha dichiarato Amerino Zatta, Presidente del Benetton Rugby. “Inoltre a poche settimane dall’inizio di una stagione importante, per un club come il nostro che alimenta in maniera significativa le varie selezioni azzurre, risulta fondamentale poter discutere di temi quali la gestione di un consistente parco giocatori così da poter assicurare a tutti gli atleti regolari prestazioni ed un valido percorso di crescita”.

“Sono molto soddisfatto e felice del clima della riunione di Treviso e della quantità di temi affrontati costruttivamente. La ricostruzione delle Zebre come realtà efficiente e produttiva passa anche dalla consapevolezza del nostro ruolo in un sistema eterogeneo ma compatto come quello cui partecipiamo insieme a FIR e Benetton. Con la franchigia trevigiana continueremo a collaborare con l’obiettivo di produrre qualità e quantità per la Nazionale e migliorare il nostro livello di competitività. Ci aspettano grandi sfide, siamo grati a FIR e a Benetton per il supporto che hanno dimostrato anche in questa occasione, siamo certi che nel corso della stagione dimostreremo che la fiducia nelle Zebre è ottimamente riposta”.

Share