8 LEONI SELEZIONATI PER IL RADUNO A TREVISO DELLA NAZIONALE EMERGENTI

Treviso, 05 August 2020

Lo staff della Nazionale Italiana Rugby guidato dal Capo Allenatore Franco Smith ha ufficializzato la lista dei giocatori emergenti convocati per i raduni giornalieri di Treviso e Parma, in calendario rispettivamente il 10 e l’11 agosto.

Un’occasione per lo staff tecnico della Nazionale Maggiore Maschile di proseguire nello sviluppo del DNA azzurro del futuro prossimo, coinvolgendo direttamente alcuni tra i migliori prospetti del movimento, la maggior parte dei quali alla prima esperienza con l’Italia.

Si inizia con la prima tappa a Treviso con quindici giocatori che, presso gli impianti della Ghirada, svolgeranno una seduta di allenamento mattutina in palestra e una seconda pomeridiana sul campo. Programma analogo l’indomani, per il quale sono ventotto gli atleti convocati presso la Cittadella del Rugby della città ducale.

Il percorso di crescita della Nazionale passa anche da questi raduni, così come la definizione e la veicolazione verso gli atleti dell’identità che vogliamo dare all’Italia in campo e fuori. E’ importante e utile per noi poter coinvolgere in questo processo molti giovani, inserendoli gradualmente all’interno del gruppo della Nazionale Maggiore, facendo loro percepire il clima e gli standard che devono essere rispettati per poter ambire a questo livello di gioco. E’ una opportunità per molti e, per noi, anche l’occasione per rivedere da vicino atleti che hanno già fatto parte della rosa dell’Italia” ha dichiarato Franco Smith.

Questi gli atleti convocati per la tappa di Treviso:

 

Piloni

Filippo ALONGI (Mogliano Rugby 1969 – Permit player Benetton Rugby)*

Cherif TRAORE’ (Benetton Rugby, 10 caps)*

 

Tallonatori

Epalahame FAIVA (Benetton Rugby)

Gianmarco LUCCHESI (Lions Amaranto – Permit player Benetton Rugby)*

Andrej MARINELLO (Argos Petrarca Rugby)*

 

Seconde Linee

Matteo CANALI (FEMI-CZ Rovigo)*

Davide RUGGERI (FEMI-CZ Rovigo)*

 

Flanker/n.8

Manuel ZULIANI (Rugby Paese – Permit player Benetton Rugby)*

 

Mediani di Mischia

Lorenzo CITTON (FEMI-CZ Rovigo)

Luca PETROZZI (Benetton Rugby)

 

Mediani di Apertura

Giacomo DA RE (Mogliano Rugby 1969)

Paolo GARBISI (Argos Petrarca Rugby – Permit player Benetton Rugby)*

 

Centri/Ali/Estremi

Edoardo MASTANDREA (FEMI-CZ Rovigo)*

Matteo MOSCARDI (FEMI-CZ Rovigo)*

Luca SPERANDIO (Benetton Rugby, 6 caps)

 

Questi gli atleti convocati per la tappa di Parma:

 

Piloni

Matteo NOCERA (Fiamme Oro Rugby)*

Daniele RIMPELLI (Zebre Rugby Club)*

 

Tallonatori

Oliviero FABIANI (Zebre Rugby Club, 10 caps)

Marco MANFREDI (Zebre Rugby Club)*

Niccolò TADDIA (Fiamme Oro Rugby)*

 

Seconde Linee

Leonard KRUMOV (Zebre Rugby Club)*

Samuele ORTIS (Zebre Rugby Club)*

Cristian Nicolae STOIAN (Fiamme Oro Rugby)*

Andrea ZAMBONIN (Rangers Rugby Vicenza)*

 

Flanker/n.8

Iacopo BIANCHI (Fiamme Oro Rugby)*

Renato GIAMMARIOLI (Zebre Rugby Club, 3 caps)*

Alessandro IZEKOR (Kawasaki Robot Calvisano)*

Lorenzo MASSELLI (Sitav Rugby Lyons)*

Alessandro MORDACCI (Valorugby Emilia)*

Gabriele VENDITTI (Kawasaki Robot Calvisano)*

 

Mediano di Mischia

Nicolò  CASILIO (Zebre Rugby Club)*

Alessandro FUSCO (Fiamme Oro Rugby)*

 

Mediani di Apertura

Paolo PESCETTO (Kawasaki Robot Calvisano)

Antonio RIZZI (Zebre Rugby Club)*

 

Centri/Ali/Estremi

Giulio BERTACCINI (Valorugby Emilia)*

Michelangelo BIONDELLI (Fiamme Oro Rugby, Zebre Rugby Club)*

Pierre BRUNO (Zebre Rugby Club)*

Giovanni D’ONOFRIO (Fiamme Oro Rugby)*

Enrico LUCCHIN (Zebre Rugby Club)

Damiano MAZZA (Kawasaki Robot Calvisano)*

Federico MORI (Kawasaki Robot Calvisano)*

Jacopo TRULLA (Kawasaki Robot Calvisano)*

Ludovico Francesco VACCARI (Fiamme Oro Rugby)*

 

*membro dell’Accademia FIR Ivan Francescato

 

Nota: Entrambi i ritiri azzurri si svolgeranno all’insegna della  massima tutela degli atleti, dello staff tecnico e del personale di supporto grazie all’applicazione di un protocollo ad hoc sviluppato dal settore medico della Federazione in tema di prevenzione e controllo del COVID-19, che comporterà  in prima istanza l’effettuazione di test sierologici per tutti gli atleti ed i membri dello staff all’arrivo a Treviso prima e Parma poi, test già  svolti dagli atleti periodicamente presso le Franchigie di appartenenza. Qualora i test sierologici evidenziassero la presenza di anticorpi IGG e/o IGM, come da norma di legge, lo screening verrà completato con il tampone per il test dell’RNA: nel frattempo, il soggetto resterà cautelativamente in isolamento sino a conferma della negatività.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE