18 I LEONI SELEZIONATI PER IL RITIRO DELLA NAZIONALE ITALIANA

Treviso, 02 July 2020

Il rugby italiano muove un nuovo passo verso il ritorno in campo con il primo raduno 2020/21 della Nazionale Italiana Rugby, in programma a Parma da lunedì 6 a giovedì 9 luglio.

Per gli Azzurri del capo allenatore Franco Smith un raduno dal sapore particolare, il primo dopo il forzato rompete-le-righe di marzo, quando l’accelerazione della pandemia da COVID-19 aveva portato alla sospensione delle ultime due giornate del Guinness Sei Nazioni.

Da allora, il tecnico sudafricano degli Azzurri, confermato in primavera alla guida dell’Italrugby, ha mantenuto stretti contatti con capitan Luca Bigi e compagni, ponendo insieme al proprio staff – rinnovato e ampliato – le basi del lavoro di Italrugby verso la Rugby World Cup francese del 2023 e verso la costruzione di un’identità di gioco chiara e riconoscibile. Il DNA di cui l’ex tecnico di Benetton Rugby e Cheetahs ha più volte parlato pubblicamente.

Per il raduno di Parma sono ventotto gli atleti convocati, tutti militanti nelle due franchigie italiane. A loro si aggiungono otto invitati, prima tappa di un processo di inclusione e di sviluppo, attraverso il lavoro con la Nazionale, di atleti emergenti provenienti dal percorso di formazione giovanile. Tra loro anche gli ex capitani degli Azzurrini Under 20 Michele Lamaro e Paolo Garbisi.
Anche questo un passo verso la definizione di quel DNA alla base della filosofia tecnica di Smith che inserisce nel gruppo degli invitati anche l’ala della Benetton Rugby, Monty Ioane, eleggibile per la Nazionale Italiana Rugby dalla finestra internazionale del prossimo autunno.

“Siamo entusiasti di tornare a lavorare insieme di persona, dopo aver mantenuto i contatti, ad alimentare il confronto e spirito di squadra, pur con le difficoltà dettate dalla situazione contingente. Il nostro percorso di crescita prosegue con uno staff ancora più completo di prima. Da questo raduno e per i prossimi incontri avremo a disposizione un gruppo di giocatori emergenti che proseguiranno il proprio percorso di crescita con le Nazionali FIR, per contribuire ad alimentare quel DNA e quell’identità che vogliamo caratterizzino l’Italia.” ha dichiarato Franco Smith.

 

Atleti convocati:

Piloni
Danilo FISCHETTI (Zebre Rugby Club, 3 caps)*
Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 43 caps)*
Marco RICCIONI (Benetton Rugby, 10 caps)*
Giosuè  ZILOCCHI (Zebre Rugby Club, 5 caps)*

Tallonatori
Luca BIGI (Zebre Rugby Club, 27 caps) – capitano
Federico ZANI (Benetton Rugby, 16 caps)

Seconde Linee
Niccolò  CANNONE (Benetton Rugby, 3 caps)*
Marco LAZZARONI (Benetton Rugby, 6 caps)*
Federico RUZZA (Benetton Rugby, 19 caps)*
David SISI (Zebre Rugby Club, 9 caps)

Flanker/n.8
Giovanni LICATA (Zebre Rugby Club, 11 caps)*
Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 20 caps)*
Johan MEYER (Zebre Rugby Club, 4 caps)
Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 25 caps)
Giovanni PETTINELLI (Benetton Rugby, esordiente)*
Abraham STEYN (Benetton Rugby, 39 caps)

Mediani di mischia
Callum BRALEY (Benetton Rugby, 8 caps)
Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 15 caps)*

Mediani di Apertura
Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 57 caps)
Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 42 caps)
Antonio RIZZI (Zebre Rugby Club, esordiente)*

Centri/Ali/Estremi
Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 25 caps)
Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 62 caps)*
Michelangelo BIONDELLI (Zebre Rugby Club/Fiamme Oro Rugby, esordiente)*
Giulio BISEGNI (Zebre Rugby Club 15 caps)
Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 26 caps)
Luca MORISI (Benetton Rugby, 32 caps)*
Marco ZANON (Benetton Rugby, 1 cap)*

 

Atleti Invitati:

Tallonatore
Gianmarco LUCCHESI (Lions Amaranto/Accademia Nazionale Ivan Francescato/Benetton Rugby)*

Flanker/N.8
Michele LAMARO (Benetton Rugby)*

Mediani di Mischia
Niccolò CASILIO (Kawasaki Robot Calvisano)*
Alessandro FUSCO (Fiamme Oro Rugby)*

Mediano di Apertura
Paolo GARBISI (Argos Petrarca Rugby/Benetton Rugby)*

Centri/Ali/Estremi
Federico MORI (Kawasaki Robot Calvisano)*
Montanna IOANE (Benetton Rugby)
Jacopo TRULLA (Kawasaki Robot Calvisano)*

 

*membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

 


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE