UNDER 20: I talenti del domani: Ornel Gega

Treviso, 13 April 2010

Treviso, 14 aprile 2010

E uno dei giocatori che più si sono messi in luce nel corso degli ultimi anni. Ornel Gega è un atleta di prima linea schierabile prevalentemente come tallonatore, ma in grado anche di sapersi adattare.

Dotato di una buona forza fisica e del classico piglio del leader, ha spronato i compagni nell ultimo periodo alla ricerca di una difficile rimonta verso il quarto posto, ultimo utile in chiave play-off. La dimostrazione più immediata la si è avuta domenica scorsa nel successo contro la capolista Mantovani Lazio.

Non c ero all andata, quando abbiamo perso, poiché ero fuori per infortunio. Però posso comunque dire che è stata una bella soddisfazione.

La Lazio è una squadra molto potente ed aggressiva. Non è mancato nemmeno un pizzico di fortuna, con ad esempio le uscite anticipate dei due piloni avversari, tuttavia direi che nel complesso abbiamo fatto un ottima partita.

La mischia ha cercato di guidare la squadra alla vittoria, ci siamo fatti in quattro e sacrificati nell arco di tutti gli 80 e alla fine l abbiamo portata a casa. Ora dobbiamo pensare a continuare a vincere per cercare di soffiare all ultimo il quarto posto al Noceto .

Una sfida quella con la formazione del Vibu che va avanti praticamente da tutta la stagione. Un annata particolare per i giovani Leoni, dove non sono comunque mancate le soddisfazioni.

Direi che ultimamente ci siamo ritrovati. C è stato un periodo, verso dicembre, che io ho vissuto da fuori, a causa dell infortunio, dove c era la sensazione di una squadra un po demotivata e che aveva perso la fame che la caratterizzava. Ora mi sembra che il gruppo sia di nuovo unito per l obiettivo comune della fase finale .

La stagione che si avvia a conclusione è stata, comunque, densa di soddisfazioni per il giovane avanti biancoverde, che ha iniziato la preparazione estiva con la Prima Squadra e a febbraio e marzo ha indossato la maglia della Nazionale di categoria nel Sei Nazioni, segnando anche una meta.

E stato un anno veramente bello e ricco di soddisfazioni. Non posso che augurarmi che continuino anche in futuro, magari coronando anche il sogno di giocare in Prima Squadra .

E che sia un piccolo talento da tenere d occhio non vi è alcun dubbio. Classe 1990 e nato in Albania, Ornel si è trasferito alla tenera età di 9 anni in Italia.

I primi approcci, come tutti, con il calcio e poi a scuola viene notato da Giorgio Troncon che ne intuisce le qualità e lo invita a provare con la palla ovale. A Paese prima, vista la vicinanza con casa, e con il Benetton Treviso poi.

Non avevo praticamente nemmeno idea di che sport fosse, però col tempo mi sono appassionato e vedevo che mi piaceva e coinvolgeva tantissimo, sia in campo che fuori, a livello di amicizie e relazioni .

Grinta e determinazione non mancano. Basta osservarlo per qualche momento in campo per rendersi conto della naturalezza con cui i compagni lo seguono, come un generale che guida in battaglia le sue truppe. E con queste carte da giocare, c è da essere sicuri che l avvenire non potrà che sorridergli.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE