SUPER 10: Il XV del Benetton per l'incontro con I Cavalieri

Treviso, 04 Gennaio 2010

Treviso, 5 gennaio 2010

Dopo la sosta natalizia e, precedentemente, gli impegni europei in Heineken Cup, torna in campo allo Stadio Monigo di Treviso il Benetton Rugby, impegnato nella decima giornata del Campionato Italiano Super 10 contro il Consiag I Cavalieri Prato.

Il match rappresenta una sorta di “primizia” nel panorama ovale italiano, dal momento che il sinora unico precedente risale allo scorso settembre, quando i biancoverdi vinsero in Toscana per 12-18 con mete di Vilk, Goosen e Bortolussi.

Questo almeno il risultato sul campo, l’incontro venne poi dato perso alla neopromossa Prato a tavolino per 0-20, per aver schierato a referto il terza linea Giacci, squalificato dal giudice sportivo.

Alla formazione allenata dal duo De Rossi-Gaetaniello venne anche tolto il punto di bonus conquistato e comminata una penalizzazione di quattro punti in classifica.

I Cavalieri si troverebbero così al quarto posto e non all’attuale settimo, a 20 punti, frutto di 5 vittorie e 4 sconfitte e con 179 punti segnati e 147 subiti.

Il Benetton riparte invece dal primo posto conquistato a dicembre con 34 punti, 4 in più del Montepaschi Viadana secondo, con 7 successi e 2 sconfitte, 233 punti a favore e 100 al passivo.

La formazione ospite, con un asse portante costituito da molti ex del Cammi Calvisano e diversi giocatori di scuola toscana rientrati all’ovile in estate, non è tuttavia squadra da sottovalutare.

Anzi per il Consiag si può parlare quasi di sorpresa di questo torneo, soprattutto se si considera che questo è il primo Campionato di Super 10 che affronta, dopo la promozione ottenuta nella finale di Roma lo scorso maggio, ai supplementari, contro il Rugby L’Aquila.

Davanti ad un pubblico numeroso e molto passionale riuscì a mettere non poco in difficoltà i biancoverdi all’andata e a tutt’oggi può vantare il miglior marcatore della competizione, l’estremo ex Nazionale Rima Wakarua, che guida la classifica degli scorer con 119 punti.

Il Benetton, dal canto suo, ritrova alcuni giocatori a lungo out per infortuni. Si rivede in panchina Silvio Orlando, ma soprattutto saranno di nuovo titolari Benjamin De Jager, Andrea Marcato e Franco Sbaraglini.

La formazione, però, è ancora in completo divenire e solamente domani mattina verrà effettivamente sciolto ogni dubbio, a causa di un virus influenzale che ha colpito diversi elementi della rosa.

Franco Smith ha comunque annunciato un probabile XV che dovrebbe essere schierato domani. In prima linea con il rientrante Sbaraglini al tallonaggio, troveranno posto Muccignat e Cittadini, mentre in seconda Enrico Pavanello subentra a capitan Antonio, che dovrebbe così cedere i gradi di capitano a Semenzato, che farà coppia in mediana, come detto, con Marcato.

Ai centri spazio al duo Sgarbi-Galon, mentre il triangolo allargato vedrà Mulieri e De Jager alle ali con Botes di nuovo schierato come estremo.

Questa la probabile formazione di domani: 15 Tobias Botes; 14 Emiliano Mulieri, 13 Ezio Galon, 12 Alberto Sgarbi, 11 Benjamin De Jager; 10 Andrea Marcato, 9 Fabio Semenzato; 8 Dion Kingi, 7 Benjamin Vermaak, 6 Marco Filippucci; 5 Corniel Van Zyl, 4 Enrico Pavanello; 3 Lorenzo Cittadini, 2 Franco Sbaraglini, 1 Matteo Muccignat.

A disposizione in panchina: 16 Enrico Ceccato, 17 Augusto Allori, 18 Antonio Pavanello, 19 Silvio Orlando, 20 Andrea Ceccato, 21 Simon Picone, 22 Tommaso Benvenuti, 23 Pedro Di Santo.

Calcio d’inizio alle ore 15. Arbitrerà l’incontro il signor Marrama di Padova, coadiuvato dai signori Traversi di Rovigo e Fracasso di Padova quali assistenti e dal signor Maratini di Padova come quarto uomo.

L’incontro sarà seguito in diretta testuale sul sito internet www.benettonrugby.it. E’ sufficiente cliccare sul tasto Live nel menu del prossimo incontro in homepage per accedere alla sezione di riferimento.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE