RABODIRECT PRO12: I Leoni per domani

Treviso, 22 Marzo 2012

Treviso, 23 marzo 2012

Diciottesima giornata di RaboDirect PRO12, penultimo scontro casalingo per i Leoni del Benetton Treviso, chiamati ad affrontare la formazione nordirlandese dell’Ulster.

Si gioca sabato 24 marzo alle ore 16:15 allo Stadio Monigo di Treviso, con direzione di gara affidata al fischietto gallese Leighton Hodges.

Il match sarà seguito live dalle telecamere di RaiSport 2 (canale 58 del digitale terrestre, 228 della piattaforma Sky) con telecronaca affidata a Riccardo Pescante ed Andrea Gritti, ma anche via radio sulle frequenze di VenetoUno (97.5), con commento di Emanuele Spironello.

Prima della sfida eseguiranno il corridoio e si scontreranno poi amichevolmente nell’intervallo le formazioni Under 10 di Rugby Casale e Valsugana Rugby Junior, e le Under 12 di Rugby Piave ed Amatori Rugby Genova.

Il Benetton ritrova dopo gli impegni internazionali al torneo Sei Nazioni, i molti nazionali impegnati nei mesi scorsi con la maglia azzurra.

Nell’ultima rifinitura, Franco Smith ha scelto la formazione che scenderà in campo nel tentativo di ottenere il primo successo dei Leoni del 2012.

I biancoverdi, infatti, non vincono dal 31 dicembre 2011, vale a dire dal successo per 37-14 tra le mura amiche nel derby con gli Aironi.

Da allora, sette sconfitte consecutive: cinque in RaboDirect PRO12 e due in Heineken Cup, accompagnate anche da tanta sfortuna e condizionate naturalmente dalle assenze pesanti.

L’avversario non sarà sicuramente dei più semplici, tanto è vero che il record personale dell’Ulster contro le formazioni italiane è di 13 successi ed una sola sconfitta.

Sconfitta maturata il 7 ottobre scorso al Ravenhill, proprio contro il Benetton, bravo ad imporsi per 23-12, nel secondo successo esterno di sempre nella kermesse.

Una meta tecnica, i punti al piede di Burton ed una meta di rapina dello stesso mediano di apertura italo-australiano, consentirono la vittoria meritata ai biancoverdi.

Antonio Pavanello e compagni devono anche riuscire a ritrasformare lo stadio Monigo nella loro fortezza, così come accaduto nella scorsa stagione con otto successi interni su undici partite celtiche.

Quest’anno il dato dei successi, anche se in virtù di una posizione di classifica migliore fino a questo momento, è fermo a sei, equamente distribuiti tra estero e Treviso.

In caso di vittoria contro l’Ulster, poi, il XV della Marca si garantirebbe la prima doppietta nei confronti di un team non italiano, dato che al momento il double è riuscito solamente ai danni degli Aironi.

Il secondo ed ultimo tentativo potrebbe essere, invece, il match di domenica 22 aprile contro i Glasgow Warriors, chiusura della stagione dei biancoverdi, almeno per quanto riguarda gli incontri interni.

Il triangolo allargato sarà costituito da Ludovico Nitoglia, Brendan Williams e Tommaso Iannone, mentre la coppia di centri sarà formata da Gonzalo Garcia ed Alberto Sgarbi, che taglia il traguardo delle 100 partite in biancoverde.

Mediana, terza e seconda linea azzurre, con Kris Burton in coppia con Edoardo Gori. Davanti, invece, ci saranno Robert Barbieri come numero 8, Manoa Vosawai ed Alessandro Zanni flanker. Saltatori Corniel Van Zyl e capitan Antonio Pavanello.

In prima linea, si rivedono Lorenzo Cittadini e Michele Rizzo, con Enrico Ceccato al tallonaggio.

Questa la formazione scelta per domani:

15 Brendan Williams
14 Tommaso Iannone
13 Alberto Sgarbi
12 Gonzalo Garcia
11 Ludovico Nitoglia
10 Kristopher Burton
9 Edoardo Gori
8 Robert Barbieri
7 Alessandro Zanni
6 Manoa Vosawai
5 Corniel Van Zyl
4 Antonio Pavanello (capitano)
3 Lorenzo Cittadini
2 Enrico Ceccato
1 Michele Rizzo

A disposizione:

16 Franco Sbaraglini
17 Matteo Muccignat
18 Ignacio Fernandez Rouyet
19 Valerio Bernabò
20 Francesco Minto
21 Gonzalo Padrò
22 Fabio Semenzato
23 Alberto Di Bernardo

Head Coach: Franco Smith.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE