RABODIRECT PRO12: Benetton Treviso-Newport Gwent Dragons 50-24

Treviso, 28 Ottobre 2011

Treviso, 29 ottobre 2011

MARCATORI: pt 5′ Zanni meta tr. Burton; 8′ e 16′ B. Williams meta tr. Burton; 27′ Tovey p.; 30′ Burton p.; st 2′ Chavhanga meta tr. Tovey; 6′ Nitoglia meta tr. Burton; 25′ Botes meta tr Burton; 27′ Barbieri meta; 30′ Derbyshire meta tr. Botes; 34′ Chavhanga meta tr. Tovey; 37′ S. Jones meta tr. Tovey.
BENETTON TREVISO: Nitoglia; Benvenuti, Galon, Sgarbi, B. Williams; Burton (st 27′ McLean), Semenzato (st 15′ Botes); Filippucci (st 7′ Barbieri), Zanni, Minto; Van Zyl (st 22′ Derbyshire), A. Pavanello; Cittadini (st 15′ Di Santo), Ceccato (st 7′ Vidal), Rizzo (st 7′ Muccignat). A disp.: Bernabò. All. F. Smith.
NEWPORT GWENT DRAGONS: M. Thomas (st 31′ Leadbeater); Chavhanga, Hughes (st 23′ Robling), A. Smith, Poole (pt 9′ Tovey); S. Jones, Bedford; L.Evans (st 18′ Brown), G. Thomas, Coombs (st 9′ Groves); Morgan, A. Jones; Buck (st 1′ Way), Willis (pt 40′ Buckley), Price (st 15′ N. Williams). All. Edwards.
ARBITRO: Lacey della Federazione Irlandese.
NOTE: pt 24-3; spettatori: 4700 circa; man of the match: Brendan Williams (Benetton Treviso); calciatori: Benetton Treviso (Burton 6/6, Botes 1/2), Newport Gwent Dragons (Tovey 4/5); punti in classifica: Benetton Treviso 5, Newport Gwent Dragons 0.

Porta a casa un’ottima vittoria con il primo punto di bonus offensivo di sempre nella competizione celtica, il Benetton Treviso, lanciato ora in piena corsa play-off e al quarto successo stagionale consecutivo.

Si inizia festeggiando Brendan Williams, che entra in solitaria accompagnato dalla figlia Chanel, e viene premiato per le sue 200 presenze biancoverdi con una maglia speciale dal Vice-Presidente, Alfonso Fuselli.

I Leoni partono subito forte, rinfrancati anche dal ritorno di vari giocatori Nazionali. Proprio uno di questi, Alessandro Zanni, ruba palla da una ruck al 5′ e vola da solo in meta.

Ancora meglio va appena pochi minuti più tardi. Brendan Williams festeggia nel migliore dei modi nella sua giornata.

Conquista una palla a centrocampo e vola verso la meta, resistendo ad un paio di placcaggi e concedendo il tuffo plastico in mezzo ai pali per i fotografi. Inizio eccezionale del XV della Marca che va sul 14-0.

Il folletto di Randwick è in una delle sue giornate di grazia e al 16′ inventa e finalizza la terza meta dei suoi.

Prima riceve da Kris Burton, impegna due avversari e ricicla su Alessandro Zanni, che serve al largo Michele Rizzo.

Il pilone si invola ed impatta, non vedendo a lato Marco Filippucci, che va a pulire, consentendo un pallone rapido a Fabio Semenzato, che serve nuovamente Dingo che slalomeggia tra un paio di avversari e arriva nuovamente in tuffo al centro dei pali: 21-0.

Ancora un paio di occasioni difficili per i Leoni, prima ancora con Williams che rischia la tripletta, poi con Ezio Galon, sfortunato nel rimbalzo dell’ovale.

Ad approfittarne sono così i Dragons che con Tovey, al 27′, realizzano i primi tre punti di giornata su calcio piazzato centrale.

La replica dei padroni di casa, tuttavia, è immediata e porta nuovamente la firma al piede di Burton, che realizza il 24-3.

Al 39′ azione pericolosa dei Dragons, con Tovey che calcia all’ala dopo il bel break di Ashley Smith. La palla arriva in area di meta, ma Tommaso Benvenuti anticipa tutti e libera.

All’ultimo minuto della prima frazione di gioco, Tovey sbaglia un difficile piazzato e si va al riposo sul 24-3.

Ritornano, però, purtroppo i vecchi vizi in casa biancoverde, con il Benetton che subisce la meta ad inizio ripresa.

Chavhanga sembra prendere di sorpresa Antonio Pavanello e compagni, andando a segnare all’angolino con Tovey che trasforma per il 24-10.

La reazione, per fortuna, arriva comunque immediata ed è ancora nel segno di Brendan Williams, che buca la difesa e ricicla all’interno per Ezio Galon.

Il centro serve l’accorrente Ludovico Nitoglia, che si smarca e realizza alla bandierina. Burton continua l’ottima giornata alla piazzola e si va sul 31-10.

Al 17′ ancora una bella azione dei biancoverdi in attacco con Galon che serve Tommaso Benvenuti. L’ala scavalca la difesa con un calcetto, ma viene poi recuperato e placcato una volta lanciato in meta.

Tra 25′ e 27′ della ripresa, il Benetton chiude definitivamente la contesa. Prima Botes batte velocemente un calcio di punizione e realizza. Burton trasforma e chiude la sua partita personale con un 6/6.

Poi una splendida azione corale dei trequarti biancoverdi con ultimo passaggio del neoentrato Luke McLean porta oltre la linea Robert Barbieri.

Lo stesso McLean trova il varco giusto tre minuti dopo, riciclando all’interno per Paul Derbyshire che, con la collaborazione di Botes, realizza il cinquantesimo punto.

Qualche minuto dopo, Chavhanga realizza la sua doppietta e Steffan Jones approffitta ulteriormente della leggerezza difensiva biancoverde nei minuti finali per portare lo score sul definitivo 50-24.

RABODIRECT PRO12: Benetton Treviso-Newport Gwent Dragons 50-24

Brendan Williams, con la piccola Chanel, premiato con una maglia speciale dal
Vice Presidente del Benetton Rugby, Alfonso Fuselli, per le sue 200 presenze in biancoverde


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE