NAZIONALI: Week-end di alti e bassi per il rugby azzurro

Treviso, 19 Giugno 2011

Treviso, 20 giugno 2011

Fine settimana di alti e bassi per il rugby azzurro tra vittorie di prestigio e sconfitte, mentre oggi il Commissario Tecnico Nick Mallett ha annunciato la lista dei giocatori che prenderanno parte alla preparazione in vista della Coppa del Mondo in Nuova Zelanda.

La maggiore manifestazione internazionale della palla ovale che prenderà il via a settembre per protrarsi poi fino ad ottobre, vedrà l’Italia opposta ad Australia, Irlanda, Russia e Stati Uniti.

L’Italia si radunerà il 3 luglio in Alta Pusteria presso l’Hotel Adler di Villabassa ed entro fine luglio il CT deciderà la lista dei 30 convocati per la rassegna iridata.

Primo step di avvicinamento il 13 agosto a Cesena contro il Giappone, mentre la settimana successiva l’Italia affronterà la Scozia al Murrayfield di Edimburgo.

La Coppa del Mondo verrà disputata nel paese della grande nuvola bianca dal 9 settembre al 23 ottobre, e l’Italia affronterà per prima l’Australia a North Harbour l’11 settembre.

Il 20 ed il 27 settembre doppio impegno a Nelson contro Russia ed Usa, mentre il match decisivo arriverà in chiusura il 2 ottobre a Dunedin, la piccola Edimburgo, contro l’Irlanda.

Nella lista dei 36 convocati, figurano ben 15 atleti del Benetton Treviso, con Kristopher Burton momentaneamente non considerato in quanto in ripresa da infortunio.

Sono stati chiamati il pilone Lorenzo Cittadini, il tallonatore Leonardo Ghiraldini, le seconde linee Valerio Bernabò e Corniel Van Zyl, le terze linee Robert Barbieri, Paul Derbyshire, Manoa Vosawai ed Alessandro Zanni.

Tra i mediani, Edoardo Gori e Fabio Semenzato, mentre tra i trequarti sono in pre-allerta Tommaso Benvenuti, Gonzalo Garcia, Luke McLean, Andrea Pratichetti ed Alberto Sgarbi.

Intanto nell’ultimo fine settimana si sono disputate le finali di Churchill Cup, competizione che ha visto trionfare i padroni di casa dell’Inghilterra.

Gli albionici si sono imposti in finale per 37-6 sul Canada. L’Italia ha ottenuto un buon terzo posto sconfiggendo per 27-18 al Sixways Stadium di Worcester la nazionale di Tonga.

In campo per tutta la partita le terze linee biancoverdi Manoa Vosawai e Francesco Minto, così come il centro Andrea Pratichetti, autore anche della seconda meta azzurra. Scampoli di partita anche per il seconda linea Valerio Bernabò.

Successo storico, ma senza protagonisti biancoverdi anche al Grand Prix Fira-Aer di Lione, dove la Nazionale Seven, vincitrice del Bowl e giunta quindi nona, ha sconfitto per 21-19 l’Inghilterra, nel primo storico successo a livello seniores contro una nazionale di Sua Maestà.

La Nazionale Seven partirà ora alla volta della Russia, dove sarà impegnata nel Gran Prix di Mosca fino al 27 giugno. Tra i convocati figura anche il biancoverde Benjamin De Jager.

A Treviso, invece, è andato in scena il “dramma” della Nazionale Under 20, sconfitta per 56-6 dal Galles e rimasta così all’ultimo posto nel girone.

Ora gli Azzurrini, che potevano contare tra le proprie fila anche sul terza linea del Benetton Treviso Jacopo Bocchi, affronteranno nuovamente l’Argentina mercoledì 22 allo Stadio Battaglini di Rovigo.

Chi vince lo scontro si salva, chi perde si giocherà l’ultimo spareggio, domenica 26 contro la perdente dell’incontro tra Scozia e Tonga.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE