NAZIONALE MAGGIORE: Gli Azzurri per l'Argentina

Treviso, 20 November 2013

Roma, 21 novembre 2013

Jacques Brunel, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha annunciato la formazione che sabato allo Stadio Olimpico di Roma affronterà l Argentina nel terzo ed ultimo Cariparma Test Match dell autunno internazionale 2013.

L incontro si disputerà alle ore 15.00, con diretta tv in esclusiva su Sky Sport 1 e live-tweeting tramite l account ufficiale degli Azzurri, @federugby
Tre i cambi nel XV titolare rispetto alla formazione che ha battuto le Fiji sabato scorso a Cremona, con uno spostamento di ruolo che porta a un totale di quattro cambi apportati dal CT francese dell Italia in vista della partita contro i Pumas, reduci dalle sconfitte di Twickenham e Cardiff e, più in generale, da una serie negativa che si protrae da oltre dieci test-match.
Per il derby latino dell Olimpico, che registra il record di presenze per una gara tra gli Azzurri ed i sudamericani, Brunel conferma il triangolo allargato di Cremona con McLean estremo e le ali Venditti e Iannone mentre il veterano Gonzalo Canale – all ottantaseiesimo cap – si sposta da secondo a primo centro in sostituzione di Morisi e lascia la maglia numero tredici al giovane Michele Campagnaro, all esordio da titolare dopo aver debuttato in azzurro la scorsa settimana a gara iniziata.
Esordio da titolare, in cabina di regia, anche per Tommaso Allan: il ventenne azzurro del Perpignan, dopo essere partito dalla panchina con Australia e Fiji, indossa la prima maglia numero dieci della propria carriera internazionale dividendo la mediana con Edoardo Gori, confermato alla guida del pacchetto di mischia.
In terza linea, Brunel conferma capitan Parisse a numero otto – il trentenne dello Stade Francais eguaglia Troncon a quota 101 caps – ed Alessandro Zanni sul lato chiuso, mentre Robert Barbieri rientra in maglia numero sette.
Nessun cambio tra i primi cinque uomini di mischia, gli stessi schierati contro Fiji con Bernabò e Geldenhuys in seconda linea, Castrogiovanni – anche lui a quota 101 caps – e Rizzo piloni, Ghiraldini tallonatore.
In panchina prendono posto il tallonatore Giazzon, i piloni Aguero e Cittadini, il seconda linea Bortolami, Furno in grado di ricoprire i ruoli di seconda linea e flanker, i mediani Botes e Orquera e Benvenuti come utility back.
E il diciannovesimo scontro diretto tra Italia ed Argentina: bilancio di cinque vittorie azzurre, dodici sudamericane ed un pareggio. L ultimo successo interno dell Italia risale al 1998 ed i Pumas, contro l Italrugby, non perdono dall estate del 2008: a Cordoba gli Azzurri si imposero 12-13 con meta allo scadere di Ghiraldini trasformata da Andrea Marcato.
Questa la formazione dell’Italia:

15 Luke MCLEAN (Benetton Treviso, 51 caps)
14 Giovambattista VENDITTI (Zebre Rugby, 18 caps)*
13 Michele CAMPAGNARO (Benetton Treviso, 1 cap)*
12 Gonzalo CANALE (Stade Rochelais, 85 caps)
11 Tommaso IANNONE (Zebre Rugby, 5 caps)*
10 Tommaso ALLAN (USAP Perpignan, 2 caps)
9 Edoardo GORI (Benetton Treviso, 28 caps)*
8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 100 caps) – capitano

7 Robert BARBIERI (Benetton Treviso, 31 caps)

6 Alessandro ZANNI (Benetton Treviso, 79 caps)
5 Valerio BERNABO (Benetton Treviso, 22 caps)
4 Quintin GELDENHUYS (Zebre Rugby, 40 caps)
3 Martin CASTROGIOVANNI (Toulon RC, 100 caps)
2 Leonardo GHIRALDINI (Benetton Treviso, 58 caps)
1 Michele RIZZO (Benetton Treviso, 10 caps)
a disposizione
16 Davide GIAZZON (Zebre Rugby, 14 caps)
17 Matias AGUERO (Zebre Rugby, 21 caps)
18 Lorenzo CITTADINI (Benetton Treviso, 26 caps)
19 Marco BORTOLAMI (Zebre Rugby, 98 caps)
20 Joshua FURNO (Biarritz Olympique, 12 caps)
21 Tobias BOTES (Benetton Treviso, 18 cap)
22 Luciano ORQUERA (Zebre Rugby, 36 caps)
23 Tommaso BENVENUTI (USAP Perpignan, 29 caps)*
*è/è stato membro dell Accademia FIR Ivan Francescato

Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE