MAGNERS LEAGUE: Presentata a Cardiff la stagione delle novità

Treviso, 23 August 2010

Treviso, 24 agosto 2010

E’ stata presentata a Cardiff, al Millenium Stadium, sede della seconda finale nella storia della manifestazione, l’edizione 2010/2011 della Magners League.

Il Campionato celtico che prevede sin dalla sua inaugurazione la partecipazione di team provenienti da Irlanda, Irlanda del Nord, Galles e Scozia, ha aperto le porte per la prima volta a due squadre italiane: il Benetton Treviso e gli Aironi Rugby.

Per questo motivo, il nuovo format della manifestazione vedrà dodici squadre prendere il via il prossimo 3 settembre e determinare chi succederà ai Campioni in carica degli Ospreys.

Nel corso della serata di lunedì 23 agosto sono stati consegnati, in una cerimonia di gala, i premi per i migliori exploits nell’ultima stagione.

Tommy Bowe si è aggiudicato il premio come miglior giocatore, il terzo titolo nel corso degli anni per l’ala irlandese degli Ospreys, votato in questo caso dai colleghi atleti.

Miglior giovane della stagione è stato giudicato il trequarti di Edimburgo Tim Visser, mentre al compagno di squadra Chris Paterson è andato il Gilbert Golden Boot Award come miglior marcatore del torneo.

Paul Turner dei Newport Gwent Dragons è stato eletto miglior allenatore e Michael Bradley del Connacht miglior Chairman.

Premio fairplay, consistente in 10.000 sterline da reinvestire nello sviluppo del settore giovanile, è andato ai Cardiff Blues, mentre Ali Kellock dei Glasgow Warriors è stato giudicato miglior capitano in un dream team ideale della kermesse composto da:

15 Ben Blair (Cardiff Blues)
14 Tommy Bowe (Ospreys)
13 Brian O’Driscoll (Leinster)
12 James Hook (Ospreys)
11 Tim Visser (Edinburgh)
10 Dan Parks (Glasgow Warriors)
9 Tomas O’Leary (Munster)
8 Jamie Heaslip (Leinster)
7 John Barclay (Glasgow Warriors)
6 Jerry Collins (Ospreys)
5 Ali Kellock (Glasgow Warriors)
4 Leo Cullen (Leinster)
3 Adam Jones (Ospreys)
2 Ken Owens (Scarlets)
1 Gethin Jenkins (Cardiff Blues)

Un ultimo dato preoccupante per il Benetton Treviso è, invece, costituito dal premio meta dell’anno consegnato a Ken Owens, tallonatore degli Scarlets prossimi avversari dei Leoni all’esordio nella competizione sabato 4 settembre.

La meta è stata realizzata grazie ad uno sforzo collettivo a tutto campo nel match di febbraio disputato alla Royal Dublin Society contro Leinster.

Alla serata, per il club della Marca, hanno partecipato il Direttore Generale, Vittorio Munari, il tecnico, Franco Smith ed il capitano, Antonio Pavanello.

I tre sono stati anche i protagonisti l’indomani del lancio mediatico del torneo 2010/2011, con molte interviste rilasciate, vista la curiosità della novità costituita dai club italiani e numerose foto di rito in completo da gioco per capitan Pavanello.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE