MAGNERS LEAGUE: La soddisfazione di Franco Smith

Treviso, 30 December 2010

Viadana (MN), 31 dicembre 2010

E’ soddisfatto della prova dei suoi il tecnico del Benetton Treviso, Franco Smith, intervistato a caldo negli spogliatoi dello Zaffanella di Viadana.

“Sono contento della prova che abbiamo fatto – commenta l’Head Coach biancoverde – forse c’è stato qualche errore di troppo e dobbiamo cercare di segnare di più quando ne abbiamo l’occasione.

In generale, però, abbiamo rispettato il piano di gioco e direi che pur volendo gli Aironi vincere assolutamente questa partita, noi abbiamo dimostrato tutto il nostro valore e carattere.

Abbiamo anche colto il primo successo esterno, cosa a cui puntavamo dall’inizio ed era davvero importante rompere il ghiaccio e creare convinzione delle nostre possibilità nei ragazzi”.

Si chiude un anno splendido per il Benetton Treviso con l’hat trick della scorsa stagione, l’ingresso in Magners League e l’annata chiusa con 5 sconfitte e 6 successi, un risultato quasi inimmaginabile alla vigilia.

“Siamo felici di quanto ottenuto lo scorso anno, vincendo l’ultimo Campionato Italiano e sono davvero orgoglioso di quanto i ragazzi sono riusciti a fare nel 2010.

In Magners League il nostro obiettivo dichiarato ad inizio stagione era quello di essere ogni settimana una sorpresa e direi che sinora ci stiamo riuscendo. Anche la partita di oggi lo dimostra”.

Subire una meta tecnica e ritrovarsi sotto di nove punti sembrava poter costar caro, soprattutto a livello mentale. Invece, proprio dalla mischia, il Benetton ha saputo costruire una straordinaria rimonta.

“C’è stata un po’ troppa frenesia. Avevamo per due volte palla noi in mischia e l’abbiamo persa consentendo a loro di segnare.

La cosa che più mi dispiace di oggi è che abbiamo concesso solamente due occasioni ai nostri avversari per entrare nei nostri 22 e loro hanno sempre segnato.

Comunque prendiamo gli aspetti positivi e godiamoci questa vittoria. Da qui ripartiamo e vogliamo continuare a lavorare già per il prossimo match”.

La testa, insomma, è già alla sfida del Ravenhill il 7 gennaio a Belfast contro l’Ulster.

“Oggi quello che abbiamo ottenuto qui è un ottimo risultato. Consideravo questa una delle partite più difficili, perchè gli Aironi puntavano molto al successo. Abbiamo dovuto sconfiggere i nostri avversari, ma soprattutto la loro fortissima volontà di vincere ed è stata sicuramente dura.

Non abbiamo molto tempo per goderci il momento, ma dobbiamo continuare a lavorare da lunedì, pensando alla prossima sfida contro l’Ulster”.

Complimenti dalla sala stampa arrivano anche dal tecnico dei padroni di casa, il Gallese Rowland Phillips, ovviamente deluso per l’esito finale dell’incontro.

“Alla fine non siamo riusciti a mantenere quanto volevamo fare e ne è uscita per certi versi una partita simile a quella dell’andata.

Questo, tuttavia, anche per merito di un ottimo Treviso che c’ha sempre messo sotto pressione e creato delle difficoltà”.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE