MAGNERS LEAGUE: Il commento post-partita di coach Smith

Treviso, 21 April 2011

Cardiff (Galles), 22 aprile 2011

La vittoria all estero è rimasta un miraggio per il Benetton. Anche nell ultima trasferta in Magners League di ieri sera a Cardiff, la franchigia veneta non è riuscita a vincere e questo è il primo dato certo della stagione trevigiana.

Ieri, in terra gallese, i Campioni d Italia sono stati sconfitti 29-9 dai Blues al termine di una partita magari non bella, ma comunque bene interpretata dai biancoverdi i quali sono riusciti a centrare il loro obiettivo, chiudendo bene gli spazi alla quotata formazione gallese.

Cardiff alla fine è riuscito a vincere ma senza il punto supplementare che potrebbe essere importante nella corsa verso i playoff.

Solo due mete dei gallesi, una per tempo: la prima, una meta tecnica, con il Benetton in 13 (giallo a Zanni e Rizzo), la seconda ad una manciata di minuti dalla conclusione del match.

Purtroppo siamo stati penalizzati oltre ogni maniera dalla conduzione arbitrale – ha detto Franco Smith – tre gialli, due dei quali inesistenti e una meta tecnica molto dubbia.

In questa stagione non è la prima volta che subiamo dei torti. Comunque sono orgoglioso per la partita disputata dalla mia squadra, abbiamo perso ma di fronte avevamo un XV molto forte, con giocatori di grosso spessore tecnico .

Quanto ha pesato la meta tecnica?

Tantissimo. Potevamo chiudere il primo tempo sotto 12-9 e nella ripresa la partita probabilmente sarebbe stata diversa. Invece quella meta ci ha fatto scivolare sotto di 10 punti e i gallesi hanno poi potuto giocare diversamente .

Un difetto del Benetton a Cardiff è stato quello di aver perso almeno una quindicina di palloni per in avanti .

Quando si gioca molto è anche più facile che possano cadere dei palloni. Sono comunque contento, soprattutto per l atteggiamento dei ragazzi.

In altre gare, se avessimo avuto l atteggiamento dimostrato a Cardiff, probabilmente avremmo conquistato qualche vittoria in più .

Successo con i Warriors, buona prova a Cardiff, tutto questo fa ben sperare per l ultima sfida con l Edinburgh.

Mi ha fatto piacere vedere la squadra giocare in questa maniera e ciò mi dà tanta fiducia per l ultima partita.

Anche il nostro sistema di difesa è stato efficace e non è un caso che i Blues abbiano segnato solo una meta su azione. L altra, come ho detto, è stata una meta tecnica molto dubbia .


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE