MAGNERS LEAGUE: Gli avversari dell'Edinburgh

Treviso, 02 November 2010

Treviso, 3 novembre 2010

I prossimi avversari del Benetton Treviso in Magners League saranno gli Scozzesi dell’Edinburgh. La formazione è nata nel 1862 ed è poi stata rifondata nel 1996 nell’era professionistica.

Il primo incontro fu una vittoria per 3-0 nel derby con i rivali di Glasgow. Il miglior risultato in Heineken Cup è stato ottenuto nel 2003/2004 con il raggiungimento dei quarti di finale.

In Magners League, invece, nel 2002/2003 raggiunse la finale giocando in casa a Murrayfield contro l’Ulster e venendo sconfitto 21-27.

Già conosciuto in passato come Edinburgh Reivers ed Edinburgh Gunners, gioca da alcune stagioni nel tempio del rugby scozzese, il Murrayfield.

I suoi colori sono il nero ed il rosso, mentre il simbolo è quello universale della città, il castello. Il presidente del club è la leggenda della Nazionale del cardo, l’estremo anche dei British and Irish Lions, Gavin Hastings.

I biancoverdi arrivano alla sfida dopo due trasferte proibitive a Swansea e a Limerick rispettivamente contro Ospreys e Munster, culminate con altrettante sconfitte.

Ad Edimburgo, anche un precedente, in Heineken Cup nella stagione 1996/1997 in cui il Benetton vinse 43-23 segnando sette mete.

Al match prima della sosta per i test match autunnali, i biancoverdi arrivano partendo dal sesto posto a pari merito con gli Ospreys, a 16 punti, con 4 vittorie e 3 sconfitte.

Edinburgh si trova un gradino sotto con 15 punti, 3 vittorie e 4 sconfitte. In tutte le sconfitte tranne che contro l’Ulster e per un solo punto di differenza, la formazione allenata da Rob Moffat ha ottenuto il punto di bonus difensivo.

In Magners League, Edinburgh ha iniziato perdendo 34-23 a Cardiff, poi in casa 13-16 contro il Munster, e a Belfast 29-21 contro l’Ulster.

Poi sono iniziate le vittorie 32-24 contro Leinster, 9-10 contro gli Aironi e 21-16 contro Ulster. Infine, la sconfitta 19-18 della settimana scorsa di nuovo contro il Leinster a Dublino.

Il tutto con 138 punti segnati contro i 147 subiti, un punto in più realizzato rispetto ai Leoni e 14 in meno subiti.

Due sconfitte in Heineken Cup per la formazione scozzese, entrambe di misura. La prima a Cardiff 18-17 e la seconda in casa contro i Saints di Northampton per 27-31, in attesa di vedersela contro Castres, ultimo rivale della pool 1.

Un match che comunque si preannuncia come insidioso per la truppa di Franco Smith, intenzionata a continuare nel buon momento di forma della stagione in corso.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE