MAGNERS LEAGUE: Enrico Pavanello verso la 200esima presenza

Treviso, 28 Settembre 2010

Treviso, 29 settembre 2010

E da 10 anni in maglia Benetton e ha vinto 6 scudetti, 2 Coppe Italia e 2 Super Coppe, ma soprattutto ha ormai raggiunto le 200 presenze in maglia biancoverde.

Questi alcuni numeri che contraddistinguono Enrico Pavanello, seconda-terza linea dei Campioni d Italia, che venerdì potrebbe toccare l ambito traguardo dei 200 gettoni tra campionato – Super Ten e Serie A1 – coppe europee e Magners Celtic League, un traguardo che solamente una dozzina di giocatori, ora non più in attività, hanno raggiunto prima di lui.

Trent anni tra un paio di settimane, Pavanello è alla decima stagione nel Benetton e dell attuale rosa è il giocatore che da più tempo milita nella squadra trevigiana.

I precedenti 199 incontri giocati dall atleta trevigiano, cresciuto nella Tarvisium e trasferitosi poi nel vicino Benetton nell estate che ha preceduto la stagione 2001/2002, sono divisi in 156 partite di campionato, 35 di Heineken Cup, 4 di Challenge Cup e 4 di Magners League.

Indubbiamente questo è un traguardo che mi dà parecchia soddisfazione – ammette il giocatore – anche perché raggiungere le 200 presenze in una decina d anni significa aver giocato una media di una ventina di gare ogni stagione e se consideriamo che il massimo è stato ogni anno di 27 gare, certamente non è un cattivo risultato .

Immaginiamo che avrai tanti bei ricordi visto il tuo personale Palmares?

In effetti ricordi belli ne ho parecchi, ricordi importanti ma anche diversi: dall esordio in campionato (era l 8 settembre 2001 nella trasferta di Viadana, ndr), alla vincita del primo scudetto; ma anche le partite in Heineken Cup sono un buon ricordo, in particolare le tre gare vinte nella stagione 2004/2005, forse la più bella per i risultati conseguiti .

Purtroppo avrai anche dei ricordi che magari vorresti dimenticare.

Ovviamente in tanti anni e tante partite giocate, non tutto è andato sempre liscio, non è andato magari come si sarebbe voluto.

Ho avuto degli alti e bassi, come tutti del resto e quando giochi poco non vivi sicuramente un buon momento. Fortunatamente i ricordi positivi superano di gran lunga quelli negativi.

Comunque ho sempre cercato di conquistare la maglia con il duro lavoro, con la fatica, non ho mai creduto che tutto mi fosse dovuto solo perché ho più esperienza di altri, o perché da più tempo sono in Benetton .

Dopo la sconfitta con i Cardiff Blues ora sotto con un altra gallese, i Dragons, probabilmente più abbordabili.

Prima di tutto bisogna considerare che i Cardiff Blues sono arrivati a Treviso con una grande voglia di vincere la partita.

Noi ci abbiamo messo del nostro commettendo tanti errori che non ci hanno permesso di fare punti. Inoltre, non bisogna dimenticare che quella gallese è una squadra bene organizzata e può essere considerata tra le prime 4 della Magners League.

Ora arrivano i Dragons, ma noi non guardiamo a chi ci sta davanti, pensiamo solo a fare il nostro gioco, a mettere in atto gli insegnamenti del nostro tecnico, poi sarà il lavoro svolto detterà il risultato conclusivo .


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE