MAGNERS LEAGUE: David Young: "Non prendiamo alla leggera Treviso"

Treviso, 21 September 2010


Cardiff (Galles), 22 settembre 2010



I Campioni in carica dell Amlin Challenge Cup, i Cardiff Blues hanno iniziato la stagione 2010/2011 con cinque nuovi colpi di mercato: Dan Parks, Michael Paterson, Tom Brown, Tom Davies e Bryn Griffiths sono arrivati ai Blues nei mesi estivi, con la franchigia intenzionata così ad ottenere il terzo trofeo in tre anni.


I Blues hanno iniziato la stagione 2010/11 di Magners League con una vittoria con il bonus contro i rivali di Heineken Cup, dell Edimburgo. La vittoria per 34-23 è stata messa al sicuro grazie alle mete di Casey Laulala, Tom James, T. Rhys Thomas e Bradley Davies e con il neo-acquisto Dan Parks abile nel trasformare i punti restanti.


Il week-end successivo I Blues hanno fatto visita alla capitale d Irlanda, per affrontare il Leinster. Il risultato è stato lo stesso, questa volta però non ha sorriso ai Blues.


Nonostante fossero sotto 20-6 all intervallo, i Blues sono tornati in partita, portandosi in vantaggio per 20-23.


Tuttavia, due mete nel finale hanno garantito la vittoria al Leinster, con i Blues costretti a tornare a casa a mani vuote.


I Cardiff Blues hanno subito ricominciato da dove erano rimasti nel terzo incontro con un altra vittoria con bonus nei confronti dei rivali gallesi dei Newport Gwent Dragons. I


l risultato finale di 43-21 è arrivato grazie alle mete di Xavier Rush, Leigh Halfpenny e alla doppietta del tallonatore T. Rhys Thomas.


Ora i Blues arrivano a Treviso per la prima volta, per affrontare il Benetton, che già ha ottenuto due prestigiose vittorie.


Prima dell incontro, a parlare è stato il tecnico dei Cardiff Blues, David Young, che ha detto: All inizio della stagione avevamo stabilito di dover vincere i primi due incontri casalinghi. Negli anni passati, abbiamo avuto qualche problema all inizio tra le mura amiche.


Forse ancora non stiamo giocando nel migliore dei modi, ma stiamo comunque ottenendo risultati positivi. Avrei sicuramente firmato per una vittoria con bonus contro i Dragons prima della partita, ma sono comunque rimasto molto soddisfatto dello sforzo della squadra, ma ancora c è da molto da lavorare e la strada per raggiungere il top è lunga .


Felicità dunque, ma contenuta. Il tutto alla vigilia di un match importante contro una squadra in un buon momento di forma.


Non mi ha sorpreso vedere che il Benetton Treviso sta ottenendo grandi risultati e sembra che ci sia una grande atmosfera laggiù.


Non vediamo l ora di andare a giocare in Italia, sappiamo che sarà un test di rilievo per noi e di sicuro non prenderemo troppo alla leggera Treviso.


Dovremo essere al 100% e giocare al meglio delle nostre possibilità per riuscire a tornare a casa con dei punti a nostro vantaggio.


Come hanno già dimostrato, hanno una squadra di qualità e hanno esperienza in Heineken Cup. Hanno un pack molto potente e di peso, cosa tipicamente italiana, che sa giocare bene in mischia e anche in rimessa laterale.


Giocano un rugby diretto e portano la palla nel campo avversario, per questo dovremo fare in modo di non dare al Benetton la possibilità di costruire piattaforme d attacco nella nostra metà.


E un po ancora una squadra misteriosa per noi, dal momento che non li abbiamo affrontanti ma visti solamente in dvd.


Naturalmente conosciamo alcuni dei loro giocatori, dato che si tratta di internazionali, comunque speriamo che una volta in campo si parli più di noi che di loro .



Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE