MAGNERS LEAGUE: Cian Healy: "Treviso test duro e probante"

Treviso, 15 September 2010

Treviso, 16 settembre 2010

Il Leinster ha iniziato la propria preparazione con due amichevoli dure in pre-stagione contro due potenze del rugby europeo, i London Wasps ed i Leicester Tigers, affrontati nella tana di Welford Road.

I due match hanno dato allo staff tecnico l opportunità di visionare la squadra prima dell inizio della Magners League e nonostante i risultati non siano stati favorevoli, hanno comunque lasciato spazio all ottimismo prima della prima sfida contro i Glasgow Warriors al Firhill Stadium.

Pur essendo in vantaggio di dieci punti all intervallo, si sono fatti recuperare e si sono dovuti accontentare del punto di bonus per la sconfitta con meno di sette punti di margine.

L head coach Joe Schmidt, arrivato quest anno dopo la corsa trionfale con il Clermont, culminata nella conquista del Bouclier de Brennus all inizio dell estate, ha poi guidato la squadra alla prima uscita casalinga all RDS.

I Cardiff Blues arrivavano a Dublino dopo la vittoria per 34-23 ai danni di Edimburgo, ma Leinster è riuscito comunque a vincere con il bonus, grazie alla meta al terzo minuto di Shane Jennings, ad una prestazione straordinaria di Isa Nacewa, anche lui in meta e autore di 14 punti, e alle mete nel finale di Fergus McFadden e di Ian Madigan.

Una buona prestazione da cinque punti per il Leinster, nel giorno del debutto dei nuovi acquisti Isaac Boss, Mariano Galarza, Ed O Donoghue and Heinke van der Merwe.

Positive anche le impressioni all esordio di molti nazionali irlandesi. Prima dell incontro con il Benetton, a parlare è stato il pilone dell Irlanda Cian Healy, anche lui all esordio contro il Cardiff dopo il tour estivo con la nazionale in Nuova Zelanda ed Australia.

L impressione, secondo il numero 1 del Leinster è che quello di Treviso sarà un match duro, fisicamente probante e che la forza dei Leoni risiede nel suo pack esperto.

Contro Cardiff è stata dura, ho fatto fatica anche se ho giocato solo per venti minuti. Comunque è stato bello tornare a giocare e spero di aumentare il mio minutaggio nelle prossime settimane ha riferito Healy.

Abbiamo lavorato bene con la mischia e i risultati nell ultimo week-end si sono visti. In Italia sarà dura, ma crediamo in noi stessi e sappiamo cosa possiamo fare.

Le squadre italiane tra le mura amiche sono sempre una minaccia, sarà questa la nostra sfida: il modo in cui approcceremo la partita.

Il pack ha lavorato bene e abbiamo cercato di cambiare un po di cose, come ad esempio la posizione dei piedi e simili, per sfruttarle a nostro vantaggio. Abbiamo lavorato molto individualmente con Greg Feek davanti e anche seconde e terze linee con Jono Gibbes.

La qualità di Treviso si è già vista nel match di apertura contro gli Scarlets, cosa che ha ulteriormente messo in guardia il Leinster prima del debutto italiano in Magners League.

Per il team di Dublino sarà, comunque, allo stesso tempo un occasione ed una nuova particolare atmosfera da provare.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE