MAGNERS LEAGUE: Benetton Treviso-Edinburgh 31-6

Treviso, 05 Maggio 2011

Treviso, 6 maggio 2011

MARCATORI: pt 2′ McLean meta tr. De Waal; 6′ De Waal p.; 8′ Paterson p.; 15′ e 28′ De Waal p.; 31′ Paterson p.; st 3′ De Waal p.; 32′ McLean meta; 35′ Cittadini meta tr De Waal.
BENETTON TREVISO: McLean; Sepe (st 5′ Williams), Sgarbi, Garcia, Benvenuti; De Waal, Botes (st 36′ Semenzato); Derbyshire (st 17′ Vermaak), Zanni, Barbieri (st 28′ Vosawai); Van Zyl, A. Pavanello (pt 38′ Minto); Cittadini (st 1′ Muccignat; st 20′ Rizzo), Ghiraldini (st 28′ Sbaraglini), Fernandez Rouyet (st 20′ Cittadini). All. Smith.
EDINBURGH: Paterson (st 9′ Thompson); Webster (st 36′ Brown), De Luca, King, Visser; D. Blair, Laidlaw (pt 38′ Jones); Denton, Rennie, McInally (pt 16′ MacDonald); Turnbull (st 2′ Hamilton), MacLeod; Cross (st 33′ Walker), Kelly (st 33′ Young), Traynor (st 31′ Niven). All. Scrivener.
ARBITRO: Colgan della Federazione Irlandese.
NOTE: pt 16-6; spettatori: 5000 circa; man of the match: Luke McLean (Benetton Treviso); calciatori: Benetton Treviso (De Waal 5/6), Edinburgh (Paterson 2/2); punti in classifica: Benetton Treviso 4, Edinburgh 0.

Si congeda dal proprio pubblico con un successo, il nono di un’ottima prima stagione in Magners League, il Benetton Treviso, impegnato stasera contro la formazione scozzese dell’Edinburgh.

Parte alla grande la squadra di casa che conquista subito una mischia nei ventidue avversari. Paul Derbyshire esce palla in mano ed impatta. Tobie Botes cambia fronte e serve Luke McLean, che finta l’incrocio con Tommaso Benvenuti, resiste ad un placcaggio e vola in meta dopo 2′.

Willem De Waal trasforma e pochi minuti dopo realizza anche un calcio piazzato per il momentaneo 10-0.

La reazione ospite, come di consueto, è affidata al piede preciso dell’estremo nazionale Chris Paterson che realizza i primi tre punti dei suoi.

Willem De Waal, però, continua la battaglia personale al piede e al 15′ riporta a 10 il XV della Marca.

Al 20′ grande azione degli avanti biancoverdi in maul, Corniel Van Zyl esce palla in mano e Paul Derbyshire si inserisce nel varco buono, riciclando poi per Botes che arriva ad un passo dalla linea.

L’azione sfuma con un in avanti e successivamente con un fallo in mischia della prima linea trevigiana.

La partita vive sul piano tattico e l’equilibrio resiste fino al 28′, quando Willem De Waal centra nuovamente i pali.

Replica immediata, tuttavia, nuovamente del “cecchino” Paterson e 16-6 parziale, risultato con cui si conclude anche la prima frazione di gioco.

La ripresa si apre con un brutto infortunio allo scozzese Turnbull, che esce in barella, e con il calcio piazzato del 19-6 di Willem De Waal.

All’11’ Botes segna la meta, sfruttando un’ottima iniziativa del neo-entrato Brendan Williams, ma l’arbitro Colgan ravvisa un’irregolarità ed annulla.

Il folletto australiano è scatenato ed offre un ottimo spunto dei suoi anche al 16′, ottenendo un calcio di punizione a metà campo che i Leoni sfruttano andando a giocare una rimessa laterale nei ventidue avversari, senza tuttavia ottenerne profitto.

Niente da segnalare, poi, fino al 30′, quando Benjamin Vermaak esce a massima velocità da una rimessa laterale ma perde palla in avanti ad un passo.

Sull’azione successiva, altra meta annullata al Benetton con Tommaso Benvenuti che, prima di schiacciare, aveva toccato la linea laterale.

Passano pochi istanti, però, ed i Leoni segnano, di nuovo con McLean che recupera una palla rubata di furbizia di nuovo da Brendan Williams.

Pochi minuti dopo, poi, terza meta. Bel break ancora di McLean che serve Garcia, che preferisce tenere l’ovale invece che servire i compagni al largo.

Dalla ruck successiva esce Lorenzo Cittadini che realizza la terza meta. De Waal trasforma e si va sul 31-6, risultato finale dell’incontro.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE