MAGNERS LEAGUE: Benetton Treviso-Connacht 24-17

Treviso, 29 October 2010

Treviso, 30 ottobre 2010

MARCATORI: pt 4′ Flavin meta tr. Keatley; 11′ e 15′ Botes p.; 24′ Burton meta tr. Botes; 35′ Botes p.; 39′ Keatley p.; 3′ Nitoglia meta; 23′ Ta’auso meta tr. Keatley; 39′ Botes p.
BENETTON TREVISO: Williams; Nitoglia, Benvenuti, Garcia (st 20′ Sgarbi), Maddock; Burton, Botes; Barbieri, Zanni, Vermaak (st 20′ Picone); Van Zyl, A. Pavanello (st 37′ E. Pavanello); Di Santo (st 11′ Cittadini), Ghiraldini (st 11′ Sbaraglini), Fernandez Rouyet (st 11′ Muccignat; st 34′ Fernandez Rouyet). A disp.: Filippucci, Semenzato. All. Smith.
CONNACHT: Duffy; Fanning (st 5′ Nathan), Ta’auso (st 38′ D. Murphy), Matthews, Carr; Keatley (st 26′ Nikora), Willis (st 17′ F. Murphy); Muldoon, Ofisa (pt 25′ Taylor; st 13′ Upton), O’Connor; McCarthy, Swift; Hagan (st 6′ Fa’amausili), Flavin, Wilkinson (st 25′ Loughney). A disp.: D. Murphy. All. Elwood.
ARBITRO: Hayes della Federazione Gallese.
NOTE: pt 16-10; spettatori: 4500 circa; man of the match: Robert Barbieri (Benetton Treviso); calciatori: Benetton Treviso (Botes 5/6), Connacht (Keatley 3/4).

Vittoria importante per il Benetton che batte il Connacht nello scontro diretto tra le due formazioni appaiate a dodici punti in classifica fino alla vigilia.

Ormai consueta la partenza ad handicap per il Benetton, che concede un calcio piazzato alla formazione ospite per entrata laterale di Benvenuti.

Gli Irlandesi optano per la rimessa laterale e una volta conquistata giocano alla chiusa una sorta di furba che fa arrivare in meta il tallonatore Flavin.

La reazione biancoverde ancora una volta è affidata alla mischia che guadagna un calcio di punizione e porta Botes a piazzare diminuendo il divario.

Il cecchino sudafricano si ripete al 15′ per un’infrazione in ruck del Connacht e porta a – 1 i suoi.

Azione molto pericolosa del team di Galway tre minuti più tardi, viziato probabilmente da un in avanti non visto dalla terna arbitrale.

Carr sembra involarsi verso la meta ma Ignacio Fernandez Rouyet riesce in un disperato tentativo di “francesina” e salva la situazione.

I Leoni vogliono tornare a far buona figura davanti al proprio pubblico e al 24′ vanno in meta. Dopo varie fasi la palla arriva a Burton che sfugge al placcaggio con l’aiuto di Corniel Van Zyl e trova il varco per arrivare fino oltre la linea.

Al 35′ i biancoverdi aumentano le distanze con un calcio piazzato di Botes e un minuto più tardi una fiammata del solito Brendan Williams esalta il numeroso pubblico di Monigo.

Keatley nel finale però riporta i suoi a – 6 con un facile calcio piazzato in posizione centrale. La prima frazione di gioco termina così sul 16-10.

Ripartono bene i trevigiani che subito mettono sotto il Connacht. Williams inventa un calcetto per l’ala e Nitoglia è bravissimo a raccogliere e tuffarsi all’angolino per la seconda meta del XV della Marca.

Azione pericolosa al 14′ ancora una volta innestata dalla rapidità e da un calcetto velenoso di Dingo Williams che gareggia in velocità con un avversario ma l’ovale rotola in zona di pallone morto.

Fasi senza emozioni fino al 22′ quando Keatley ha l’occasione per far avanzare il punteggio ospite, ma fallisce malamente un tentativo dalla distanza.

Passa solo un minuto ed è Carr a creare l’occasione con un bel break ben sostenuto da Frank Murphy che apre al largo per Ta’auso che può arrivare indisturbato in meta.

Rischio a 4′ dalla fine con Burton chiaramente placcato in ritardo, l’arbitro lascia comunque proseguire e Carr sembra lanciato verso il sorpasso. Il signor Hayes interrompe, però, il gioco per un passaggio in avanti.

Nel finale, Tobias Botes ha l’ultima occasione utile e centra i pali fissando il risultato finale sul 24-17.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE