I VOLTI NUOVI: Angelo Esposito - Ala

Treviso, 17 Luglio 2012

Treviso, 18 luglio 2012

Angelo Esposito è uno dei talenti più freschi nel panorama ovale nazionale. Ala, ma anche estremo, della Nazionale Under 20, dopo la nascita in Campania, si è trasferito giovanissimo a Treviso con la famiglia, cominciando a giocare con la Ruggers Tarvisium, società dove è cresciuto prima dell’approdo in Accademia.

Fisico asciutto e longilineo (187 cm di altezza per 90 chilogrammi), fa della velocità il suo punto di forza.

“Mi considero un giocatore con una buona rapidità – conferma Esposito – mi piace attaccare negli spazi aperti e giocare in contattacco, ma anche la fase difensiva e placcare, certo finora tutto è avvenuto ad un livello completamente diverso”.

E’ nato il 14 giugno 1993 a Casandrino, provincia di Napoli, ed ha da poco superato gli esami di maturità.

“Sessantasette in Odontoiatria, con un buon orale. Bella soddisfazione”.

Vanta una presenza con l’Italia A, oltre a diverse apparizioni in Nazionale Juniores, arrivata lo scorso anno in Churchill Cup nella finale del Plate contro Tonga.

Intanto, però, ci sarà da confrontarsi con una nuova realtà, quella di RaboDirect PRO12 ed Heineken Cup.

“Ho avuto modo di vedere qualche partita in questi anni e devo dire che ho visto un livello davvero altissimo e squadre veramente toste, sia dal punto di vista fisico che tecnico.

Andremo a confrtontarci con grandissimi giocatori e con team equipaggiati al massimo”.

Arrivato al rugby ad otto anni per “colpa” di un amico che giocava, è stato il primo di una famiglia comunque molto sportiva.

“Oltre al rugby mi piace molto il calcio ed in famiglia sono stato il primo con la palla ovale. Alla Tarvisium ho sempre giocato come ala, estremo e qualche volta centro.

Mio fratello più grande, Gennaro, è alto quasi 2 metri e gioca a pallavolo, mentre il più piccolo, Francesco, a calcio, tutti nella zona di Breda di Piave, dove abitiamo”.

Ma i legami forti ci sono anche con papà Ciro, di Afragola, e mamma Maria, di Casoria. Oltre che con il cugino Vincenzo.

“Lui è uno dei miei più grandi tifosi e sono riuscito ad appassionarlo molto al rugby. Con mamma e papà ho un bel rapporto e non potrei mai rinunciare ad una buona pastiera di mia madre”.

Ragazzo tranquillo e come molti altri, nel tempo libero non disdegna uscire con gli amici o guardare un buon film.

“Qualunque cosa tranne quelli horror. Mi piacciono soprattutto quelli di sport, tipo Ogni Maledetta Domenica”.

Sicuro anche sulle motivazioni del trasferimento all’altra sponda rugbistica trevigiana.

“Mi sentirò comunque a casa visto che praticamente eravamo vicini – scherza la nuova ala biancoverde – ma non ho sbagliato portone d’ingresso al mio primo giorno al Benetton”.

Scelta, tuttavia, particolare, se non altro per la storica rivalità che contraddistingue Leoni e Magliette Rosse.

“A livello giovanile questo dualismo si sente, devo ammetterlo. Però posso anche vantarmi di non aver mai perso un derby.

Fa un effetto strano, è vero, essere ora dall’altra parte, per così dire, ma non ho avuto lo stesso nessun dubbio sulla mia scelta, perchè questo è il miglior club in Italia”.

Determinato, ma umile pure sugli obiettivi stagionali.

“Conoscevo già l’ambiente Benetton e diversi giocatori, come Tommaso Benvenuti ed altri ragazzi giovani, ma anche più esperti come Valerio Bernabò, che avevo conosciuto in Nazionale.

Il mio obiettivo personale è quello di crescere e migliorarmi e magari ricavarmi col tempo un piccolo spazio e dare il mio contributo alla causa della squadra”.


LA SCHEDA

NOME: Angelo
COGNOME: Esposito
NATO A: Casandrino (Napoli)
IL: 14 giugno 1993
ALTEZZA: 187 cm
PESO: 90 kg
RUOLO: Ala, Estremo
SQUADRE PRECEDENTI: Ruggers Tarvisium, Accademia
PALMARES: Campione Italiano 2010 Under 18 con Ruggers Tarvisium
HONOURS: Italia A, Nazionali giovanili


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE