I LEONI CEDONO AI WARRIORS 12 A 14 NONOSTANTE UNA BUONA PRESTAZIONE

Treviso, 10 August 2018

 

Treviso, 10 agosto 2018

 

Marcatori: 6’ meta Pennell tr. Weir, 20’ meta Barbini, 34’ meta Ratuva tr. Rizzi, 53’ meta Taufete’e tr. Williams

 

Note: 30’ giallo a Hougaard

 

Benetton Rugby:

15 Luca Sperandio, 14 Tommaso Benvenuti, 13 Marco Zanon, 12 Alberto Sgarbi (C), 21 Iliesa Ratuva, 10 Antonio Rizzi, 9 Giorgio Bronzini, 8 Lodovico Manni, 7 Marco Barbini, 6 Marco Lazzaroni, 5 Niccolò Cannone, 4 Marco Fuser, 3 Simone Ferrari, 2 Engjel Makelara, 1 Cherif Traore

A disposizione:

16 Hame Faiva, 17 Alberto De Marchi, 19 Irné Herbst, 20 Robert Barbieri, 22 Luca Morisi, 23 Andrea De Masi, 24 Derrick Appiah, 26 Damiano Borean, 27 Luca Crosato, 28 Tommaso Iannone, Giovanni Pettinelli, Michele Lamaro, Tommaso Allan

Head coach: Kieran Crowley

 

 

Worcester Warriors :

15 Chris Pennell, 14 Perry Humphreys, 13 Ollie Lawrence, 12 Ryan Mills, 11 Dean Hammond, 10 Duncan Weir, 9 Francois Hougaard, 8 GJ van Velze (C), 7 Sam Lewis, 6 Alafoti Faosiliva, 5 Darren Barry, 4 Anton Bresler, 3 Gareth Milasinovich, 2 Isaac Miller, 1 Ryan Bower

A disposizione:

16 Callum Black, 17 Joe Taufete’e, 18 Simon Kerrod, 19 Andrew Kitchener, 20 Pierce Phillips, 21 Matt Cox, 22 Matti Williams, 23 Marco Mama, 24 Jonny Arr, 25 Jamie Shillcock, 26 Tom Howe, 27 Francois Venter, 28 Scott van Breda

Head coach: Rory Duncan

 

Questa sera, davanti ai 2000 spettatori dello Stadio Monigo, è andata in scena la prima delle tre amichevoli estive dei Leoni.

Ospiti che sin dai primi minuti di gioco portano alta la pressione e che dopo un paio di tentativi bloccati dai biancoverdi trovano la meta con l’estremo Pennell, Weir dalla piazzola trasforma. Nonostante il caldo umido i Leoni cercano di alzare il ritmo della partita affidandosi al piede del giovane Rizzi.

Al 15’ ottima difesa degli uomini di coach Crowley, in particolare dell’ala Ratuva che placca il suo diretto avversario a pochi metri dalla meta impedendo ai Warriors di replicare. Nel tentativo di contrattacco i padroni di casa trovano prima una punizione che permette loro di andare in touche dentro i 5 m avversari, nell’azione seguente purtroppo sprecano tutto commettendo in avanti.

Allo scadere del primo quarto, Barbini è abile con un rapido pick and go a bucare la difesa avversaria ed andare in meta. Il calcio di trasformazione di Rizzi termina fuori. Si chiudono così i primi venti minuti.

Piccolo break e Warriors nuovamente in avanti, ma nonostante la pressione i Leoni dimostrano di essere preparati difensivamente e non lasciano segnare gli avversari.

Alla mezzora serie di mischie sotto i pali dei Worcester con i biancoverdi decisi ad andare in meta ed inglesi che restano in 14 uomini per il giallo estratto da Mitrea ai danni del mediano di mischia Hougaard.

Al 34’ ennesimo turnover del flanker Barbini, ovale in touche con Rizzi, palla portata a terra e Ratuva va dritto in meta per il raddoppio dei Leoni che trasformano con l’apertura. La prima frazione termina con i Leoni in vantaggio 12 a 7.

Nella ripresa, intorno al 53’, i Warriors al termine di una lunga azione d’attacco trovano la meta con il pilone appena Taufete’e; trasforma Williams. Negli ultimi venti minuti inizia ad emergere la stanchezza dovuta anche ai pesanti carichi di lavoro del pre-stagione, le squadre stanche cercano a sprazzi a rendersi pericolose.

I Leoni ci provano con un ottimo offload di Herbst che per Barbieri che sceglie il giusto angolo di corsa e porta i suoi dentro i 22 m avversari, due mischie per i biancoverdi ma l’ovale viene poi perso permettendo agli inglesi di venire fuori dalla complicata situazione.

Si conclude così con il punteggio di 12 a 14 in favore dei Warriors la prima amichevole stagionale dei Leoni.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE