HEINEKEN CUP: Il XV biancoverde per Swansea

Treviso, 11 January 2012

Treviso, 12 gennaio 2012

Dopo tre incontri consecutivi di RaboDirect PRO12, il Benetton Treviso torna ad immergersi in pieno nello spirito della massima competizione continentale per club di rugby: l’Heineken Cup.

Se restano esigue le speranze di una possibile qualificazione alla fase successiva di Coppa Europa o di Amlin Challenge Cup, non manca nei ragazzi di Franco Smith la motivazione per affrontare nel migliore dei modi l’impegno.

La trasferta a Swansea, contro gli Ospreys, si preannuncia come proibitiva, ma mai come quest’anno Antonio Pavanello e compagni sono arrivati ad un passo dallo storico successo ai danni del team gallese.

La franchigia che gioca al Liberty Stadium è, infatti, tra le poche a non essere ancora stata sconfitta dai Leoni nel biennio celtico.

I biancoverdi, però, hanno fatto tremare il team britannico per due volte a Monigo. Prima in RaboDirect PRO12, con una sconfitta di soli 4 punti e poi con il pareggio alla seconda giornata di Heineken Cup.

Un risultato, a dire il vero, addirittura stretto per il XV della Marca, in vantaggio sino all’ultimo minuto e costretto ad abbandonare le speranze di vittoria dal calcio ben calibrato del giovane Morgan.

Per il return match, il tecnico sudafricano ha deciso di mischiare le carte, ma anche di fare di necessità virtù, viste le diverse defezioni dettate da infortuni, influenze e squalifiche.

Brendan Williams ritorna come estremo, con Ludovico Nitoglia ala assieme a Tommaso Iannone sull’altro lato.

Ai centri spazio ancora una volta alla coppia Alberto Sgarbi-Andrea Pratichetti, mentre assieme a Kris Burton in mediana ci sarà Edoardo Gori.

Terza linea formata da Alessandro Zanni, Paul Derbyshire, costretto a rinunciare all’ultimo alla trasferta di Limerick per un attacco febbrile, e Marco Filippucci.

In seconda mancherà capitan Antonio Pavanello, mentre Corniel Van Zyl si accomoda in panchina, con anche Benjamin Vermaak.

La coppia di saltatori sarà così costituita da Valerio Bernabò e Gonzalo Padrò.

Consolidata, invece, la prima linea che ritrova Lorenzo Cittadini assieme a Franco Sbaraglini e Michele Rizzo, chiamato ancora una volta ad assumersi i gradi di capitano.

Un’incombenza che comunque non sembra assolutamente spaventare, ma anzi inorgoglire il metaman di coppa dei trevigiani.

In panchina, i cambi in prima linea saranno Enrico Ceccato, Ignacio Fernandez Rouyet ed Augusto Allori.

Partita particolare per quest’ultimo che, in caso di ingresso in campo, potrebbe festeggiare le 100 presenze con la maglia del Benetton Treviso.

Terzetto di mediani di mischia originali, ma adattabili in diversi ruoli, per i trequarti, invece, con Tobias Botes, Fabio Semenzato e Simon Picone, che vorrà anche riscattare il cartellino rosso, senza tuttavia squalifica, rimediato contro il Munster.

L’incontro sarà diretto dal signor Doyle della Federazione Inglese e verrà trasmesso dall’emittente Sky Sport Italia sul canale Sky Sport 3 – 203 oppure potrà essere seguito live sulle frequenze di Radio VenetoUno – 97.5.

Questa la formazione scelta:

15 Brendan Williams
14 Ludovico Nitoglia
13 Alberto Sgarbi
12 Andrea Pratichetti
11 Tommaso Iannone
10 Kristopher Burton
9 Edoardo Gori
8 Marco Filippucci
7 Alessandro Zanni
6 Paul Derbyshire
5 Valerio Bernabò
4 Gonzalo Padrò
3 Lorenzo Cittadini
2 Franco Sbaraglini
1 Michele Rizzo (capitano)

A disposizione:

16 Enrico Ceccato
17 Augusto Allori
18 Ignacio Fernandez Rouyet
19 Corniel Van Zyl
20 Benjamin Vermaak
21 Simon Picone
22 Fabio Semenzato
23 Tobias Botes

Head Coach: Franco Smith.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE