HEINEKEN CUP: Biarritz-Benetton Treviso 29-12

Treviso, 15 Dicembre 2011

Biarritz, 16 Dicembre 2011

MARCATORI: pt 6 Burton p.; 14 Burton p.; 31 Burton p.; 34 Burton p.; 38 Peyrelongue p.; st 5 Balshaw meta tr. Peyrelongue; 12 Haylett-Petty meta; 32 Lauret meta tr. Peyrelongue; 40 Heguy meta tr. Peyrelongue.
BIARRITZ OLYMPIQUE: Balshaw; Ngwenya, Bosch, Traille, Bolakoro; Peyrelongue, Lesgourgues (st 1 Haylett-Petty); Harinordoquy (pt 26 Faure), Lauret, Guyot; Taele (st 29 Thion), Carizza; Gomez Kodela, Heguy, Watremez (st 16 Marconnet). A disp. August, Lebrequier, Roidot e Baby. All. Isaacs – Milhas.
BENETTON TREVISO: McLean; Nitoglia, Sgarbi, Pratichetti (st 33 Gori), Benvenuti; Burton, Botes; Barbieri (st 20 Filippucci), Zanni, Minto; Van Zyl (st 30 Vermaak), A. Pavanello (st 23 Padrò); Cittadini (st 20 Di Santo), Ceccato (st 20 Vidal), Rizzo (st 20 Fernandez Rouyet). A disp. De Waal. All. Smith.
ARBITRO: Fitzgibbon (Fed. Irlandese).
NOTE: Cartellino rosso a Minto (25 pt), Heineken man of the match Traille del Biarritz; calciatori: Biarritz (Peyrelongue 3 su 4), Benetton Treviso (Burton 4 su 4); pt 3-12.

Non è bastato al Benetton un primo tempo di grosso sacrificio e determinazione per bissare il successo di sei giorni prima contro i francesi del Biarritz nel quarto turno della Heineken Cup.

La squadra trevigiana ha chiuso i primi 40′ avanti 12-3 grazie a 4 calci piazzati di Kris Burton, impeccabile dalla piazzola nonostante le condizioni atmosferiche difficili. Un Benetton che nei primi 40′ ha lasciato pochi spazi ai padroni di casa, i quali dovevano assolutamente fare bottino pieno per non abbandonare le residue speranze di poter continuare a credere ancora nella possibilità di conquistare i quarti di finale della rassegna.

Oltretutto la partita per il Benetton si è resa ancor più difficile a causa dell’espulsione di Minto che ha costretto i leoni a giocare per quasi un’ora in 14.

Nella ripresa è così uscita la squadra di casa che dopo 12′ ha rimesso a posto le cose conquistando il primo vantaggio (15-12 al 52′) e negli ultimi 8′ ha segnato le due mete che hanno permesso di chiudere definitivamente la contesa e conquistare anche il punto di bonus.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE