GUINNESS PRO12: Scarlets-Benetton Treviso 43-0

Treviso, 19 September 2014

Llanelli (Galles), 20 settembre 2014

MARCATORI: pt 1′ Phillips meta tr. Priestland; 15′ G. Davies meta; 38′ G. Davies meta tr. Priestland; st 6′ L. Williams meta; 9′ Snyman meta tr. Priestland; 11′ L. Williams meta tr. Priestland; 23′ Owen meta.

SCARLETS: L. Williams (st 14′ Warren); Robinson, Owen, S. Williams, Tagicakibau; Priestland (st 17′ S. Shingler), G. Davies (st 17′ A. Davies); Pitman, Barclay (st 14′ McCusker), A. Shingler; Snyman, Ball (st 23′ Kelly); Jones (st 19′ Edwards), Phillips (st 33′ Harris), Evans (st 19′ John). All. Pivac.

BENETTON TREVISO: Trevisan; Esposito, Campagnaro, Sgarbi, Pratichetti; Christie, Ambrosini (st 26′ Seniloli); Luamanu (st 15′ Auva’a), Vallejos Cinalli (st 26′ Bacchin), Lazzaroni; Van Zyl (pt 33′ Fuser), Pavanello; Harden (st 15′ Manu), Maistri, Muccignat (st 15′ Zanusso). A disp.: Giazzon, Carlisle All. Casellato.

ARBITRO: Liperini della Federazione Italiana.

NOTE: pt 19-0; spettatori: 5791; cartellino giallo a: Luamanu (st 4′); Guinness PRO12 Man of the Match: Aaron Shingler (Scarlets); calciatori: Scarlets 4/8 (Priestland 4/7, Shingler 0/1); punti in classifica: Scarlets 5, Benetton Treviso 0.

Sconfitta amara per il Benetton Treviso a Llanelli contro gli Scarlets, frutto di un primo tempo partito in salita e con tre mete subite e di un inizio ripresa assolutamente da incubo.

La partita comincia dopo un minuto di silenzio per ricordare l’ex apertura di Llanelli (e anche della Rugby Rovigo) Bernard Thomas, venuto a mancare nei giorni scorsi.

Parte malissimo il match per i Leoni che, dopo un solo minuto di gioco, sono già sotto con la meta di Phillips che può festeggiare nel migliore dei modi la centesima presenza con gli Scarlets.

Priestland trasforma per il 7-0, ma successivamente il mediano del Galles fallisce un calcio piazzato che avrebbe potuto aumentare in maniera ulteriore il divario.

Attorno al primo quarto di gara, Antonio Pavanello e compagni sono costretti nuovamente a capitolare dopo una bella giocata sull’asse Shingler-Snyman che porta a segnare il mediano di mischia Davies.

E’ la diretta conseguenza della grande voglia e del volume di gioco messo in atto dalla formazione di casa.

Il numero 9 dei dragoni è lesto anche nel finale della frazione a segnare la doppietta personale approfittando della maggior spinta in mischia dei suoi, portando il risultato al riposo sul 19-0, mettendo già di fatto la vittoria in cassaforte ed il secondo tempo in discesa per i suoi.

La ripresa si apre persino peggio per Treviso che resta con l’uomo in meno per un cartellino giallo a Mat Luamanu e subito dopo subisce la meta del bonus ad opera di Liam Williams.

Nemmeno il tempo di riprendersi che il seconda linea Snyman, tra i migliori in campo, mette a segno pure la quinta per un pesante parziale di 31-0.

La situazione purtroppo, però, è destinata a peggiorare con la doppietta anche per il nazionale gallese Liam Williams.

L’estremo, costretto a saltare per un infortunio nel pre-partita l’ultimo incontro con Leinster, si rifa con gli interessi portando i punti dei suoi a 38 con la collaborazione di Priestland.

Gli ultimi venti minuti diventano un vero e proprio calvario con il XV della Marca in attesa del fischio finale e gli Scarlets che continuano a divertire il pubblico gallese.

A varcare per ultimo la linea è il centro Owen, mentre il premio di Guinness PRO12 man of the match va ad Aaron Shingler.

Finisce 43-0 una sfida da archiviare in fretta per ripartire subito con la testa rivolta ai Newport Gwent Dragons.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE