GUINNESS PRO12: Benetton Treviso-Edinburgh 8-29

Treviso, 06 Marzo 2015

Treviso, 7 marzo 2015

MARCATORI: pt 18′ Coman meta tr. Hidalgo-Clyne; 20′ Scott meta tr. Hidalgo-Clyne; 34′ Hayward p.; 36′ Hidalgo-Clyne p.; st 19′ Strauss meta; 30′ Ragusi meta; 34′ Scott meta tr. Hidalgo-Clyne.

BENETTON TREVISO: Hayward; Ragusi, Pratichetti, Christie, Nitoglia; Ambrosini (st 1′ Carlisle), Lucchese (st 24′ Seniloli); Luamanu, Budd (st 24′ Cattina), Barbini (st 33′ Derbyshire); Fuser, Pavanello (st 19′ Swanepoel); Manu (st 1′ Rae), Giazzon (st 20′ Anae), Zanusso (st 19′ Acosta). All. Casellato.

EDINBURGH: Cuthbert (st 35′ McLennan); Fife, Scott, Strauss (st 26′ Beard), Visser; Tonks, Hidalgo-Clyne (st 35′ Fowles); Denton (st 23′ Grant), Watson, Coman; Toolis, Bresler (st 15′ Atkins); Nel (st 32′ Andress), McInally (st 20′ Cochrane), Sutherland (st 32′ Shiells). All. Solomons.

ARBITRO: Owens della Federazione Gallese.

NOTE: pt 3-17; spettatori: 3018; Guinness PRO12 Man of the Match: Sam Hidalgo-Clyne (Edinburgh); calciatori: Benetton Treviso 1/3 (Hayward 1/3), Edinburgh 4/5 (Hidalgo-Clyne 4/5); punti in classifica: Benetton Treviso 0, Edinburgh 5.

Brutta sconfitta con poco spettacolo a Monigo per il Benetton che rimedia un pesante 8-29 contro Edinburgh.

L’azione più pericolosa dei primi minuti arriva al 16′ dopo una lunga fase di studio.

Edinburgh mette in movimento tutti i trequarti con Cuthbert che alla fine calcia a scavalcare Marco Barbini.

Simone Ragusi recupera ma deve salvare il salvabile andando fuori. Lancio in rimessa per i rossoneri ai cinque metri, maul che avanza e porta oltre il capitano Coman.

Uno-due micidiale per la formazione scozzese attorno alla fine del primo quarto di gara.

Treviso riparte, ma il calcio di James Ambrosini viene stoppato e resta praticamente in mano a Scott che deve solo correre fino al centro dei pali.

I primi punti dei Leoni arrivano al 34′ con un calcio piazzato di Jayden Hayward, ma subito dopo di nuovo Hidalgo-Clyne realizza il 3-17, risultato con cui si conclude la prima frazione di gioco.

Nella ripresa ancora poco gioco e due mete per il bonus di Edinburgh con Strauss all’angolino e con Scott su azione personale.

Nel mezzo la meta della “bandiera” con pallone rubato e corsa solitaria per Simone Ragusi.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE