GLASGOW WARRIORS 31 BENETTON RUGBY 14

Treviso, 28 October 2016

Treviso, 28 ottobre 2016

 

Marcatori: 8’ meta Gray tr. Russell, 12’ meta Bennett, 23’ meta tecnica tr. McKinley, 27’ meta Hughes tr. Russell, 38’ Dunbar tr. Russell, 46’ meta Hughes, 63’ meta Giazzon tr. Allan

 

Note: 23’ giallo a Dunbar, 63’ giallo a Haupeakui, 79’ rosso a Haupeakui

 

Benetton Rugby:

15 Jayden Hayward, 14 David Odiete, 13 Tommaso Iannone, 12 Alberto Sgarbi, 11 Andrea Pratichetti (55’ Angelo Esposito), 10 Ian McKinley (51’ Tommaso Allan), 9 Tito Tebaldi (59’ Edoardo Gori), 8 Abraham Steyn (70’ Francesco Minto), 7 Alessandro Zanni ( C ) (41’ Marco Barbini), 6 Dean Budd, 5 Marco Fuser, 4 Filippo Gerosa, 3 Simone Ferrari (59’ Tiziano Pasquali), 2 Luca Bigi (51’ Davide Giazzon), 1 Nicola Quaglio (59’ Federico Zani)

 

Head Coach: Kieran Crowley

 

 

Glasgow Warriors:

15 Stuart Hogg (73’ Lee Jones), 14 Tommy Seymour, 13 Mark Bennett, 12 Alex Dunbar, 11 Rory Hughes, 10 Finn Russell (59’ Pete Horne) , 9 Henry Pyrgos (59’ Ali Price), 8 Ryan Wilson, 7 Simone Favaro (55’ Langilangi Haupeakui), 6 Josh Strauss, 5 Jonny Gray, 4 Tim Swinson (51’ Brian Alainu’uese), 3 Sila Puafisi (51’ Rae D’Arcy), 2 Pat MacArthur (51’ James Malcom), 1 Alex Allan (70’ Djustice Sears-Duru)

 

Head coach: Gregor Townsend

 

 

I padroni di casa dopo appena due minuti di gioco provano ad andare oltre la linea di meta con Hogg, ma quest’ultimo commette una leggerezza e si fa sfuggire l’ovale della mani prima di segnare. L’arbitro Wilkinson dopo aver consultato il TMO non concede la meta. Al 9’ i Warriors passano in vantaggio con il proprio capitano Gray, Russell dalla piazzola trasforma. Glasgow che continua ad attaccare e che al 13’ raggiunge nuovamente l’area di meta con un’azione personale del centro Bennett, Russell dalla piazzola non è preciso. Al 20’ fallo in favore dei Leoni che scelgono di andare in touche, ovale portato a terra da Steyn e si entra nei 22, segue un calcetto di McKinley ma i Warriors recuperano il possesso per poi riperderlo. Dean Budd intercetta la palla che con una carambola si dirige verso la meta, Hayward viene placcato fallosamente; giallo a Dunbar e meta tecnica assegnata ai Leoni. Ian McKinley centra i pali. Al 28’ i Warriors replicano immediatamente con l’ala Hughes che schiaccia sotto i pali. Poco prima della fine dell’intervallo, Dunbar sigla la quarta meta dei padroni di casa.

Primi quaranta minuti di gioco che si chiudono 26 a 7 in favore del Glasgow.

Nella ripresa al 46’ i Warriors vanno in meta nuovamente con l’ala Hughes nell’angolo sinistro. Segue una girandola di sostituzioni per entrambe le squadre con i Leoni che dimostrano di voler ancora combattere. Così al 64’ Giazzon prima lancia sui cinque metri e successivamente si unisce in maul per andare a marcare la seconda meta biancoverde. Allan è preciso dalla piazzola. E’ comunque un buon secondo tempo quello giocato dai Leoni che si chiude con l’espulsione di Haupeakui nei minuti finali.

Allo Scotstoun di Glasgow finisce così: Warriors 31 Benetton Rugby 14

 


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE