FINALE SUPER 10 - I PRECEDENTI: 17 aprile 2010, Benetton Treviso-Mps Viadana 39-33

Treviso, 25 May 2010

Treviso, 17 aprile 2010

MARCATORI: pt 3′ Woodrow p.; 18′ Goosen p.; 21′ Woodrow p.; 23′ Goosen p.; 27′ Benvenuti meta tr. Goosen; 31′ Woodrow p.; 36′ Goosen p.; 41′ Ghiraldini meta tr. Goosen; 45′ Woodrow p.; st 6′ Goosen p.; 19′ Goosen p.; 28′ Johannson meta tr. Law; 31′ Law meta tr. Law; 32′ Goosen p.; 39′ Filippucci meta tr. Goosen; 49′ Krause meta tr. Law.
BENETTON TREVISO: Williams; Mulieri, Galon, Vilk, Benvenuti (st 23′ McLean); Goosen, Picone (pt 38′ Botes; st 42′ Semenzato); Kingi, Zanni, Barbieri (st 23′ Filippucci); Vermaak (st 27′ E. Pavanello), A. Pavanello; Di Santo (st 12′ Cittadini), Ghiraldini, Allori (st 12′ Rizzo). A disp.: Sbaraglini. All. Smith.
MONTEPASCHI VIADANA: Pace; Law, Harvey, Cox, Pratichetti (st 33′ Sepe); Woodrow (st 16′ Johannson), Canavosio (st 23′ Wilson); Sole, Krause, Erasmus; Geldenhuys (st 19′ Del Fava), Hohneck; Garcia, Santamaria (st 15′ Ferraro), Sciamanna (st 18′ Milani). A disp.: Persico, Redolfini. All. Bernini.
ARBITRO: De Santis di Roma.
NOTE: pt 23-12; cartellino giallo a Law (pt 8′), Di Santo (pt 42′) e Rizzo (st 26′); spettatori: 2500 circa; man of the match: Andrew Vilk (Benetton Treviso).

Vittoria importante nel big match per il Benetton Treviso che si impone per 39-33 contro il Montepaschi Viadana e guadagna il primo posto in solitaria nella graduatoria generale.

Partita intensa con bel gioco da entrambe le parti e tre mete a testa, oltre alla guerra personale tra i calciatori: Woodrow e Law da una parte, contro il cecchino infallibile Goosen: nove su nove alla fine per il sudafricano.

Parte forte il Benetton, ma clamorosamente è il Montepaschi a capitalizzare maggiormente segnando in ogni occasione in cui ha varcato la metà campo trevigiana nei primi venti minuti.

Goosen, però, replica sempre a Woodrow fino al 6-6 del 23′. A sbloccare l’incontro la meta di Tommaso Benvenuti al 27′. L’azione nasce da una pregevole iniziativa del solito Brendan Williams, affiancato da Ezio Galon che lanciano il giovane trequarti, alla quinta meta nelle ultime due giornate.

Di nuovo calci piazzati fino al termine della prima frazione di gioco, quando Leonardo Ghiraldini gioca la furba da rimessa laterale con Tobias Botes e vola in meta.

In pieno recupero, un calcio piazzato di Woodrow porta i due team al riposo sul 23-12.

La ripresa ricomincia con il Benetton in avanti, nonostante l’inferiorità numerica, che segna per due volte con Goosen dalla piazzola.

La partita si riapre però attorno al 30′ con la meta di Johannson prima e con l’intercetto di Erasmus capitalizzato al meglio da Law per un parziale di 29-26.

I Leoni non ci stanno, comunque, e prima aumentano il divario con Goosen e poi chiudono virtualmente l’incontro con gli avanti che arrivano tutti oltre la linea di meta. A risalire dal maul palla in mano è Marco Filippucci.

Al nono minuto di recupero del secondo tempo, Viadana riesce però a varcare nuovamente la linea di meta con un’azione insistita che porta il terza linea Krause a segnare e con la trasformazione successiva di Law ottiene anche il punto di bonus.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE