CONNACHT 47 BENETTON RUGBY 8

Treviso, 03 December 2016

 

Galway, 3 dicembre 2016

 

Marcatori: 4’ p. McKinley, 14’ meta McCartney tr. Cooney, 26’ meta Poolman tr. Cooney, 32’ meta McCartney tr. Cooney, 37’ meta Buckley tr. Cooney, 50’ meta Cooney tr. Boshoff, 55’ meta Roux, 68’ meta Steyn, 73’ meta Carty tr. Carty.

 

Note: 15’ giallo a Kelleher, 29’ giallo a Ferrari, 73’ giallo Boshoff, 73’ giallo Flammini

 

Connacht:

15 Tiernan O’Halloran (69’ Jack Carty), 14 Cian Kelleher, 13 Stacey Ili, 12 Bundee Aki (60’ Rory Parata), 11 Matt Poolman, 10 Marnitz Boshoff, 9 John Cooney (50’ Caolin Blade), 8 John Muldoon (c (62’ Eoin McKeon) 7 Jake Heenan (58’ Sean O’Brien), 6 Nepia Fox-Matamua, 5 James Cannon, 4 Quinn Roux, 3 Conor Carey (60’ Dominic Robertson-McCoy), 2 Tom McCartney (54’ Dave Heffernan), 1 Denis Buckley (60’ JP Cooney)

Head coach: Pat Lam

 
 

Benetton Rugby:

15 David Odiete, 14 Angelo Esposito (39’ Andrea Pratichetti) , 13 Michael Tagicakibau (62’ Tommaso Allan), 12 Alberto Sgarbi ( C ), 11 Luca Sperandio, 10 Ian McKinley, 9 Tito Tebaldi (53’ Edoardo Gori) , 8 Marco Barbini (56’ Vittorio Flammini), 7 Roberto Santamaria, 6 Abraham Steyn, 5 Marco Fuser, 4 Marco Lazzaroni, 3 Simone Ferrari (70’ Matteo Zanusso), 2 Davide Giazzon (54’ Luca Bigi), 1 Alberto De Marchi (46’ Federico Zani) (69’ Nicola Quaglio)

 

Head Coach: Kieran Crowley

 
 
Nella decima giornata di Guinness Pro12 i Leoni fanno visita ai campioni in carica del Connacht Rugby.

E’ veramente un buon inizio quello degli uomini di coach Crowley, i quali subito dopo il calcio d’inizio, portano alta la pressione recuperando in fretta il possesso dell’ovale con Tebaldi. Seguono una serie di fasi nella quale i Leoni mostrano un ottimo gioco. Al 3’ Ian McKinley sicuro del vantaggio conquistato, prova un’apertura al piede per Sperandio, l’ovale è recuperato dai padroni di casa.

Quindi palla posizionata sulla piazzola con la nostra apertura irlandese che centra i pali, biancoverdi avanti di tre punti.

La reazione dei padroni di casa non tarda ad arrivare e dopo alcuni tentativi ben respinti dalla difesa del Benetton, al 14’ Connacht trova la meta con il tallonatore McCartney, trasforma Cooney.

Un minuto dopo gli irlandesi restano in momentaneamente in inferiorità numerica per il giallo a Kelleher che commette fallo su una presa alta di McKinley. Nonostante i tentativi dei Leoni di sfruttare l’uomo in più, al 26’ i padroni di casa vanno che in meta con Poolman che servito dall’offload di Fox-Matamua schiaccia in meta.

Al 29’ l’arbitro gallese Davies pareggia il conto dei gialli ammonendo Simone Ferrari. Connacht ne approfitta ed è ancora il numero 2 McCartney ad andare in meta. Cooney ancora una volta preciso dalla piazzola.

Prima dell’intervallo un offload di Aki smarca il pilone Buckley che corre a siglare la meta del punto di bonus offensivo, Cooney centra i pali.

 

La prima frazione di gioco si conclude sul parziale di 28 a 3 in favore del Connacht.

 

Nel secondo tempo, dopo una decina di minuti in cui non accade nulla, sono gli irlandesi a trovare la via della meta con il mediano Cooney, trasforma Boshoff.

Al 55’ da una touche nei nostri 22, Connacht costruisce una maul e va in meta con Roux, Boshoff dalla piazzola calcia a lato. Al 63’ i Leoni vincono una mischia nella propria metà campo, il conseguente calcio di McKinley ci porta all’interno dei 22 avversari. Ed è così che i biancoverdi bravi a formare una maul avanzante schiacciano in meta con Steyn. Sfortunato dalla piazzola McKinley che colpisce il palo.

L’ultima meta del match arriva nel finale ed a siglarla è l’appena entrato Carty, lo stesso trasforma.

 

Allo Sportsground di Galway, Connacht batte Benetton Rugby 47 a 8


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE