COMUNICATO: Definite alcune figure dello staff biancoverde

Treviso, 07 Giugno 2015

Treviso, 8 giugno 2015

Benetton Rugby comunica la definizione di alcune figure del proprio staff tecnico e manageriale.

La carica di Direttore Sportivo sarà assunta da Antonio Pavanello, che lascia quindi il campo dopo 224 presenze con la maglia biancoverde (94 Campionato Italiano, 76 Celtic League / PRO12, 54 Heineken / Champions Cup).

Antonio Pavanello, nato ad Agordo (Belluno) il 13 ottobre 1982, ha indossato le maglie della Rugby Rovigo e del Benetton Treviso.

Arrivato nella Marca nel 2005, ha ricoperto il ruolo di seconda linea, diventando anche capitano, subentrando a Benjamin De Jager sette anni fa a stagione in corso, e mantenendo la posizione per i sei successivi.

Già Nazionale Giovanile ed Emergenti, dal 2005 al 2014 ha collezionato 23 caps con la Nazionale Maggiore.

Laureato in Architettura a Venezia, ha conseguito a Roma l’MBA Master in Diritto e Management dello Sport lo scorso anno.

Marius Goosen, invece, assumerà dalla nuova stagione la carica di Director of Rugby della formazione, coordinando tutte le attività tecniche.

Nato a Kleinzee, in Sud Africa, il 6 aprile 1974, Marius Willem Goosen è arrivato a Treviso nel 2004 come centro e mediano di apertura.

In maglia biancoverde ha disputato 136 partite (102 di Campionato Italiano e 34 di Coppa Europa).

In precedenza, aveva indossato in Italia le maglie di Rugby Viadana e Rugby Roma e in patria quelle di Pumas, Blues Bulls, Bulls, Stormers e Western Province.

E’ stato Emerging Springbok e Barbarian ed ha lasciato l’attività da giocatore al termine della stagione 2009/2010, entrando nello staff tecnico dall’annata successiva in Magners League.

Infine, va a definirsi anche la posizione di Team Manager, con la carica che sarà ricoperta da un’altra vecchia conoscenza biancoverde: Enrico Ceccato.

L’ex tallonatore ha indossato la maglia del Benetton dal 2005 al 2014, passando nell’ultima stagione alla Femi CZ Rugby Rovigo Delta.

In totale, a Treviso, 82 presenze così suddivise: 28 Campionato Italiano, 36 Celtic League / PRO12 e 16 Heineken / Champions Cup.

Cresciuto nel Rugby Paese, è stato anche Nazionale Giovanile. Anche per lui si tratta della prima esperienza manageriale dopo aver abbandonato al termine dell’annata sportiva l’attività agonistica.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE