Benetton Rugby - Edimburgo termina 24 a 27

Treviso, 11 Settembre 2015

Tabellino: 4′ meta Burleigh tr Tonks (0-7), 13′ meta Hoyland tr Tonks (0-14), 23′ p Hayward (3-14), 25′ p Tonks (3-17), 29′ p. Hayward (6-17), 33′ meta Beard tr Tonks (6-24), 38′ p Hayward (9-24), 40′ meta Pratichetti tr Hayward (16-24), 42′ meta Naude (21-24), 57′ p.Hayward (24-24), 73′ p. Tonks (24-27).

Benetton Treviso:15 Jayden Hayward, 14 Ludovico Nitoglia, 13 Tommaso Iannone, 12 Andrea Pratichetti, 11 Simone Ragusi, 10 Samuel Christie, 9 Chris Smylie, 8 Robert Barbieri, 7 Dean Budd, 6 Marco Barbini (61’Braam Steyn), 5 Tom Palmer (72’Jeff Montauriol), 4 Duncan Naude (50’Filippo Gerosa), 3 Rupert Harden (50’Simone Ferrari), 2 Roberto Santamaria, 1 Alberto De Marchi (c) (50’Matteo Zanusso). All. Umberto Casellato

A disposizione:16 Luca Bigi, 22 Alberto Lucchese, 23 James Ambrosini.

Edinburgh:15 Greig Tonks 14 Dougie Fife, 13 Chris Dean, 12 Sam Beard, 11 Damien Hoyland (56’Jack Cuthbert), 10 Phil Burleigh (65’James Johnstone) 9 Sean Kennedy (56’Nathan Fowles), 8 Nasi Manu, 7 Roddy Grant (c) (45’George Turner) (50′ Hamish Watson) (77’John Andress), 6 Cornell du Preez, 5 Ben Toolis, 4 Fraser McKenzie (64’Alex Toolis), 3 John Andress (76’Simon Berghan), 2 Neil Cochrane (76’George Turner), 1 Rory Sutherland (43’Allan Dell). All.Alan Solomons

Esordio in casa per il Benetton Rugby, biancoverdi in cerca del riscatto dopo la sconfitta della settimana scorsa a Cork contro il Munster, gara nella quale la squadra aveva comunque ben figurato portando a casa un prezioso punto di bonus.

Gli uomini di Casellato non partono bene, nei primi 15′ di gioco è l’Edimburgo a condurre la partita sfruttando i diversi errori individuali commessi dai biancoverdi. Proprio in questo frangente arrivano due mete degli scozzesi, al 4′ con Burleigh e al 13′ con Hoyland, entrambe trasformate da Tonks. Portando il risultato sul parziale di 0-14.

Al 18´ il Benetton comincia ad affacciarsi nella metà campo avversaria con una maul avanzante, trovando una punizione da posizione favorevole, verrà scelto di andare in rimessa laterale.

E una squadra che con il passare dei minuti continua a crescere, giocando a ritmi più elevati sino a trovare al 24′ i primi tre punti della partita con un calcio di punizione di Hayward. L’Edimburgo non resta a guardare, Tonks risponde ad Hayward centrando i pali in seguito ad una punizione e al 34′ arriva la terza meta della squadra ospite con Beard.

Al 38′ il solito Hayward, a fine gara verrà nominato man of the match, dalla piazzola accorcia, e sullo scadere di primo tempo ci pensa Andrea Pratichetti a finalizzare la manovra offensiva trovando la meta, poi trasformata dall’estremo neozelandese.

Squadre che vanno al riposo sul parziale di 16 a 24, con il Benetton in superiorità numerica per il giallo rifilato a Cochrane.

Secondo tempo che comincia nella stessa maniera in cui si era chiuso il primo, biancoverdi in avanti, e dopo una maul avanzante Duncan Naudè sigla la sua prima meta con la sua nuova squadra. Hayward da posizione defilata non trasforma. Siamo sul 21-24.

La squadra comincia a crederci se mai avesse smesso di farlo, e al 56′ arriva il tanto desiderato pareggio nuovamente dai piedi di Hayward.

Al 72´ un fuorigioco di Barbieri ed un conseguete piazzato di Tonks portano il risultato sul 24-27, saranno i punti che decideranno l’incontro. I leoni non si perdono d’animo, consci di star meglio fisicamente al 76′conquistano una mischia sui 5 metri avversari, vincono due raggruppamenti e ottengono anche un cartellino giallo contro Berghan ma il tabellino non si smuove.

Risultato finale Benetton Rugby 24 Edimburgo 27.


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE