Benetton Rugby 22 Ospreys 25

Treviso, 16 Ottobre 2015

Treviso, 17 ottobre

Tabellino: 2 p. Hayward, 19 meta Evans, 24 meta Ambrosini, 29 meta John tr Davies, 53 Davires, 63 meta Davies tr Davies, 73 meta Hayward tr Hayward, 76 p. Davies, 80 Bigi tr Hayward

Benetton Rugby:

15 Jayden Hayward, 14 Ludovico Nitoglia (64 Chris Smylie), 13 Tommaso Iannone, 12 Sam Christie, 11 Andrea Pratichetti, 10 James Ambrosini (64 Luke Mclean), 9 Edoardo Gori, 8 Robert Barbieri (51 Francesco Minto), 7 Dean Budd, 6 Alessandro Zanni ( C ), 5 Jeff Montauriol (71 Abraham Steyn), 4 Duncan Naudè (47 Marco Fuser), 3 Simone Ferrari (47 Salesi Manu), 2 Davide Giazzon (77 Luca Bigi), 1 Alberto De Marchi (47 Matteo Zanusso)

Ospreys:

15 Richard Fussell, 14 Tom Grabham, 13 Ben John, 12 Josh Matavesi, 11 Hanno Dirksen (15 Dan Evans), 10 Sam Davies, 9 Brendon Leonard (70 Tom Habberfield),8 Dan Baker (70 Gareth Delve), 7 Sam Underhill, 6 Joe Bearman, 5 Rory Thornton, 4 Lloyd Ashley (c) (62 Rynier Bernardo), 3 Dmitri Arhip, 2 Sam Parry (73 Scott Otten), 1 Ryan Bevington (57 Gareth Thomas)

Seconda casalinga per il Benetton Rugby, quest oggi sono i gallesi degli Ospreys a far visita.

Coach Casellato manda subito in campo tre dei nazionali rientrati dall esperienza mondiale, ovvero Giazzon, Gori e Zanni.

I biancoverdi partono subito forte, al 2 Jayden Hayward conquista i primi 3 punti del match trovando i pali da calcio di punizione.

Qualche minuto dopo, gli Ospreys provano a pareggiare i conti con Davies, ma il calcio del numero 10 gallese è corto. Al 13 da una mischia all interno dei nostri 25m gli Ospreys conquistano un calcio di punizione, Davies sbaglia nuovamente. Nonostante i tentativi della squadra di Swansea di far punto, il Benetton mostra inizialmente una buona organizzazione difensiva.

Al 15 sostituzione per gli Ospreys, sarà incisiva pochi istanti dopo, difatti neo entrato Evans al termine di un azione ben costruita dai gallesi, trova il varco che lo conduce in meta. Davies sbaglia la trasformazione.

Il Benetton reagisce rapidamente con l australiano Ambrosini, quest oggi schierato dal primo minuto, la sua è un azione personale, riceve la palla, evita un avversario, finta di passare e trova così lo spazio per andare a schiacciare in meta. Hayward non trova i pali.

Seguono alcuni minuti in cui le squadre si studiano, ma al 29 al termine di un azione prolungata, gli Ospreys vanno in meta con John, trasforma Davies.

Al 35 da un ottima touche rubata da Montauriol, nasce il calcio di punizione che permetterebbe ai biancoverdi di accorciare le distanze prima di andare negli spogliatoi, ma il palo nega la gioia ad Hayward.

Primo tempo che termine sul risultato di 8 a 12 in favore degli ospiti.

Nella ripresa buon inizio degli Ospreys, al 53 punizione loro a favore, Davies trova i pali. Al 60 altro fallo fischiato questa volta in mischia contro Zanusso, i gallesi decidono di allungare il distacco rapidamente e quindi calciano verso i pali, ma è un altro calcio corto quello di Davies.

63 terza meta degli Ospreys con Davies, lo stesso trasformerà. Il Benetton prova a reagire trovando la meta con Hayward al 72 dopo un ottima azione dei ragazzi di coach Casellato.

Al 75 però arrivano i tre punti che chiuderanno difatto il match, Davies infatti realizza la punizione assegnata a suo favore.

Al 79′ secondo palo di giornata di Hayward. La partita si chiude con la meta di Luca Bigi che schiaccia il pallone oltre la linea avversaria al termine di lunghissima azione, ciò consente ai biancoverdi di acquisire il punto di bonus.

Risultato finale Benetton Rugby 22 Ospreys 25


Share

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

OK MORE