VITTORIA E PUNTO DI BONUS PER I LEONI CHE BATTONO I KINGS 36 A 35


 

Port Elizabeth, 24 Marzo 2018

 

Marcatori: 2’ meta Baravalle, 5’ meta Lazzaroni tr. Banks, 10’ meta Vulindlu tr. Coleman, 18’ meta Masimla tr. Coleman, 22’ meta Banks tr. Banks, 29’ meta Iannone tr. Banks, 37’ meta Lerm tr. Banda, 49’ meta Steyn tr. Banks, 58’ meta tecnica Kings, 64’ p. Banks, 73’ meta Klaasen tr. Banda

 

Note: 58’ giallo a Ruzza, 75’ giallo a Balekile

 

Southern Kings:

15 Masixole Banda, 14 Michael Makase, 13 Berton Klaasen, 12 Luzuko Vulindlu, 11 Alshaun Bock, 10 Kurt Coleman (33’ Martin Du Toit), 9 Godlen Masimla (65’ Rowan Gouws), 8 Ruaan Lerm (48’ Lusanda Badiyana), 7 Martinus Burger, 6 Andisa Ntsila, 5 Bobby De Wee, 4 Stephan Greeff (51’ Lubabalo Mtyanda), 3 Pieter Scholtz (51’ Luvuyo Pupuma), 2 Stephan Coetzee (62’ Tango Balekile), 1 Schalk Ferreira (C)

A disposizione
17 Johan Smith, 23 Jacques Nel

Head Coach: Deon Davids

 

Benetton Rugby:
15 Jayden Hayward, 14 Luca Sperandio (75’ Michael Tagicakibau), 13 Tommaso Iannone, 12 Alberto Sgarbi (C), 11 Monty Ioane, 10 Marty Banks, 9 Tito Tebaldi (68’ Ignacio Brex), 8 Robert Barbieri (40’ Nasi Manu), 7 Abraham Steyn (50’ Francesco Minto) (55’ Abraham Steyn), 6 Marco Lazzaroni, 5 Irné Herbst (68’ Francesco Minto), 4 Federico Ruzza, 3 Matteo Zanusso (40’ Tiziano Pasquali), 2 Tomas Baravalle (40’ Hame Faiva), 1 Federico Zani (40’ Nicola Quaglio)

A disposizione:
23 Andrea Bronzini

Head Coach: Kieran Crowley

 

Questo pomeriggio al Nelson Mandela Bay Stadium di Port Elizabeth, il Benetton Rugby ha affrontato e battuto i Southern Kings conquistando anche il punto di bonus offensivo.

I leoni di coach Crowley partono forte conquistando una punizione che permette a Banks di calciare in touche nei 5 avversari. Palla portata a terra e dalla maul Baravalle va in meta; il piazzato di Banks dalla piazzola termina fuori.

Trascorrono pochi minuti ed i Leoni finiscono nuovamente oltre la linea di meta questa volta con Lazzaroni, partito dall’inizio per sostituire Barbini fuori a causa di un virus intestinale. Il calcio di Banks termina in mezzo ai pali.

Al 10’ la risposta dei Kings con una buona intuizione di Coleman che con un grubber serve Vulindlu mandandolo di fatto in meta, l’apertura di casa trasforma. I sudafricani crescono ed arriva così il sorpasso frutto della meta di Masimla e del piazzato di Coleman.

I Leoni in attacco sono pericolosi e cinici, al 22’ Banks servito da Tebaldi schiaccia indisturbato in meta. Marcatura poi trasformata dallo stesso neozelandese. Al 29’ arriva già la meta del bonus biancoverde, dopo alcuni pick and go sui 5 avversari Iannone sigla la quarta marcatura. Banks dalla piazzola è preciso.

Prima dello scadere di primo tempo c’è spazio per una meta dei Kings che da maul trovano i cinque punti con Lerm, poi diventati sette con trasformazione di Banda.

 

La prima frazione di gioco termina 21 a 26 in favore dei Leoni.

 

Gli uomini di coach Crowley partono bene anche nella ripresa ed allungano le distanze con la meta di Steyn trasformata da Banks. I Kings però non demordono e stanziano per alcuni minuti nei 22 biancoverdi. Falli ripetuti ed ecco che il direttore di gara assegna la meta tecnica a loro favore estraendo il giallo ai danni di Ruzza.

Al 64’ i Leoni provano a chiuderla con il piazzato di Banks ma dieci minuti più tardi, bella giocata personale di Klaasen e la meta poi trasformata da Banda porta i Kings a meno uno.

Negli ultimi minuti attacchi da una parte e dall’altra con i padroni di casa in 14 per il giallo a Balekile per un placcaggio alto su Iaone, ma il risultato non cambia ed i Leoni battono i Kings 36 a 35.




NEWSLETTER

NEXT MATCH: Benetton Rugby vs Zebre