CM3_7086

HAME FAIVA IN BIANCOVERDE SINO AL 30 GIUGNO 2020


 

Treviso, 31 gennaio 2018

 

Benetton Rugby Treviso è lieta di comunicare il prolungamento di contratto dell’atleta Epalahame “Hame” Faiva sino al 30 giugno 2020.

Il tallonatore nato a Auckland (Nuova Zelanda) il 9 maggio 1994, in possesso anche della nazionalità tongana, è arrivato a Treviso appena lo scorso novembre mettendosi presto in mostra nel corso dei successivi mesi per le sue qualità di tallonatore amante del gioco aperto e votato alla fase offensiva.

Hame si avvicina al mondo della palla ovale durante il college, quando entra nella squadra dell’Eden Rugby Club. Sempre nel periodo studentesco viene selezionato per far parte della rappresentativa delle Contee Manukau (ovvero le contee del sud Auckland, ndr.)

Da qui il suo passaggio all’accademia dei Waikato, club che partecipa alla Mitre 10 Cup ovvero la massima competizione delle province rugbistiche neozelandesi.

Faiva fa il suo esordio con la maglia dei Waikato nel luglio del 2013 a soli 19 anni, da allora ha collezionato 36 presenze diventando di fatto la prima scelta per vestire la maglia numero 2. Inoltre le buone performance mostrate con il club che ha sede ad Hamilton, gli sono valse la convocazione dei Blues per partecipare al Super Rugby 2017.

Infine Hame conta anche 8 presenze e 4 mete con gli All Blacks Under 20 con i quali, nel 2013 e nel 2014, ha preso parte agli IRB Junior World Championships piazzandosi rispettivamente in quarta e terza posizione.

CM3_6965

Ad oggi Faiva ha collezionato 8 presenze in biancoverde mettendo a segno 3 mete, due delle quali nel match giocato e poi vinto dai Leoni contro la franchigia sudafricana dei Cheetahs.

Le prime dichiarazioni del nuovo atleta biancoverde Hame Faiva: Prima di tutto voglio ringraziare Gesù Cristo per avermi permesso di arrivare sin qui. La firma con il Benetton Rugby è stata una delle decisioni più importanti che ho preso fino ad oggi. Devo dire grazie a tutte le persone che mi stanno vicine e che mi supportano dalla Nuova Zelanda, un grazie alla squadra per avermi accolto a braccia aperte ed uno speciale a tutti i nostri fan per l’infinita passione che ci mostrano in ogni occasione. Il lavoro svolto dal club è visibile a tutti, stanno facendo il massimo per portare questa squadra al successo. Tutto ciò è un continuo stimolo a fare del mio meglio per il bene mio e di tutta la società”

CM3_6974

Così si è espresso il direttore sportivo Antonio Pavanello su Faiva: “Ad Hame va dato il merito di essersi saputo calare immediatamente, nonostante fosse la sua prima esperienza in Europa, nella nostra realtà dimostrando le sue ottime qualità di “impact player” e soprattutto adattandosi ad uno stile di rugby differente da quello giocato sino al suo arrivo. In questi mesi inoltre Faiva si è dimostrato un uomo spogliatoio diventando presto un beniamino dei nostri tifosi che hanno apprezzato il suo essere genuino anche fuori dal terreno di gioco”




NEWSLETTER

NEXT MATCH: Edinburgh Rugby vs Benetton Rugby